Giro d’Italia 2018: partenza da Gerusalemme, possibile tappa a Mercogliano

“Ho parlato con Mauro Vegni quattro giorni fa: il patron del Giro mi ha dato buone notizie circa l’inserimento di Mercogliano tra le tappe della prossima edizione, ora aspettiamo l’ufficialità”: lo ha detto il sindaco di Mercogliano, Massimiliano Carullo, a margine del convegno tenuto questa mattina al Circolo della Stampa al quale ha presenziato pure il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.

La presentazione ufficiale dell’edizione 101 del Giro è in programma a mezzogiorno del 18 settembre al Waldorf Astoria di Gerusalemme da dove partirà l’edizione 2018 il 4 maggio prossimo.

Ancora pochi giorni e saranno svelate tutte le tappe della corsa rosa che si concluderà a Roma dopo tre settimane.

Il prossimo Giro d’Italia, che partirà questa volta da Israele, si aprirà con una cronometro individuale a Gerusalemme, quindi due tappe in linea sul territorio israeliano, la terza con arrivo a Tel Aviv da dove la numerosa carovana si trasferirà in Italia, nuovamente in Sicilia come lo scorso anno, con sbarco a Catania.

Martedì 8 maggio si correrà la Catania-Caltagirone, il giorno successivo la Agrigento-Santa Ninfa, nella Valle del Belice, per ricordare il cinquantesimo anniversario del terremoto che distrusse quella parte di Sicilia, quindi il 10 maggio partenza da Caltanissetta e arrivo sull’Etna, dal versante di Melia, con arrivo nella zona dell’Osservatorio Astrofisico quasi a quota 2000 metri.

Si risalità la penisola percorrendo le strade della Calabria (prevista una partenza da Praia a Mare), della Puglia e quindi il possibile arrivo a Mercogliano con partenza, il giorno successivo, da Pesco Sannita con arrivo in Abruzzo.Il Giro tornerebbe, dunque, sul territorio di Mercogliano dopo sei anni dall’edizione del 2011 che ebbe quale arrivo Montevergine, il 13 maggio, con la vittoria del belga Bart De Clercq davanti al compianto Michele Scarponi.

Tra pochi giorni, quando sarà svelato il percorso ufficiale, si potrà avere la conferma. Pure lo scorso anno si era parlato della possibilità di una tappa del Giro d’Italia con arrivo a Montevergine (cronoscalata con partenza da Mercogliano) ma, a causa della incertezza circa la data di riapertura delle funicolare, il Sindaco di Mercogliano non concretizzò l’accordo con l’organizzazione della corsa rosa.

Tornando alle previsioni del prossimo percorso, l’edizione 2018 dopo il secondo riposo, ripartirà dalle Marche e con un arrivo a Gualdo Tadino, poi verso la Romagna (possibile sconfinamento a San Marino). Il 19 maggio arrivo sullo Zoncolan e il giorno successivo tappone dolomitico con traguardo nel Bellunese.

Il 21 maggio terzo e ultimo riposo, poi subito la cronometro individuale lunga una trentina di km Trento-Rovereto con traguardo sul colle di Miravalle. Poi tappa intermedia in Lombardia e gran finale tra Piemonte e Valle d’Aosta.: un primo arrivo in quota a Prato Nevoso, nel cuneese, che è traguardo classico per il Giro d’Italia e il giorno successivo partenza da Busca fino a Bardonecchia, nel torinese, scalando anche lo sterrato al Colle delle Finestre. Infine sabato 26 maggio partenza da Susa e arrivo probabilmente a Cervinia. Infine trasferimento a Roma per la passerella finale in circuito.

 

Ultimi Articoli

Attualità in Irpinia

Avellino, la stazione che non teme i no vax

1 Settembre 2021 0

Se i no vax e i no green passo oggi volessero davvero sorprendere le forze dell’ordine impegnate a presidiare le principali stazioni ferroviarie della Campania, potrebbero provare a occupare lo scalo ferroviario di Avellino. La […]

Top News

Green pass, scatta l’obbligo per aerei, treni e personale scolastico

1 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Con l’inizio del mese di settembre è scattata l’estensione dell’obbligo del Green pass anche per chi viaggia in aereo e sui treni ad alta velocità, Intercity e Intercity Notte, oltre che per il personale scolastico.Le proteste già viste nei giorni scorsi nelle piazze potrebbero raggiungere anche le stazioni ferroviarie. Gruppi di persone […]

[…]

Top News

Scuola, Bianchi “Piattaforma controllo green pass operativa dal 13/9”

31 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Abbiamo lavorato moltissimo con il garante della Privacy, è giusto che i dati sanitari siano riservati. Dal 13 settembre sarà funzionante la piattaforma per il controllo del green pass. Solo il preside vedrà chi è presente, e ognuno avrà semaforo rosso o verde”. Così il mministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, ospite a Tg2 […]

[…]

Top News

Covid, 5.498 nuovi casi e 75 decessi

31 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Salgono i casi Covid in Italia. I nuovi contagiati – secondo il bollettino del ministero della Salute – sono 5.498 (ieri erano stati 4.257), con un numero record di tamponi processati, 307.643 e che fa crollare il tasso di positività all’1,78%. I deceduti sono 75 (+18); su questo dato la Regione Siciliana […]

[…]