Giro 2018 a Mercogliano, lo sfogo del Sindaco: “Ci hanno lasciato soli”

Strade da sistemare, la montagna da ripulire dopo l’incendio, l’accesso all’arrivo impedito per la mancanza di un servizio pubblico che possa consentire agli appassionati di raggiungere Montevergine. Queste ed altre ancora le criticità per l’unico arrivo di tappa in Campania del Giro d’Italia 2018.

La corsa rosa giungerà sabato 12 maggio a Montevergine, come nel 2011 ma rispetto a quell’edizione le difficoltà organizzative sono enormi poicè è caduto tutto sul Comune di Mercogliano.

“Ci hanno lasciato soli”, la sintesi fatta dal Sindaco Massimiliano Carullo, che insieme a un ristretto gruppo di amici ed appassionati si è prodigato, negli ultimi due anni, per ottenere l’assegnazione di una tappa nel territorio del Comune di Mercogliano.

“Da dove partiamo, dalla funicolare? – inizia il Sindaco – La gente comune non potrà fruirne, sarà disponibile per un’ora e mezzo prima dell’arrivo dei corridori e altrettanto tempo per il deflusso ma solo per l’organizzazione. Mancano i pullman per consentire al pubblico di raggiungere la montagna, non tutti potranno fare 10 km. a piedi. Peraltro, per motivi di ordine pubblico, si vuole impedire pure di andare a piedi fino a Montevergine. Penso alle immagini televisive, attraverso cui si vedrà il percorso deserto, senza gente a incitare i corridori nei tornanti, nelle fasi finali, ad osservarli da vicino mentre sono impegnati in salita”.

Poi una stoccata agli Enti e a chi li rappresenta: “Provincia, Regione, Air, tutti assenti, Enti vari che pure otterranno un ritorno di immagine, si sono completamente disinteressati facendo capite che questa provincia, questa regione, la vogliono morta. Non ho ancora contezza di dove vogliono arrivare. Ci stanno remando contro ma a loro dico: cercate di non mortificare questa terra fino in fondo. Arriva un evento di levatura mondiale e non se ne rendono conto”.

Quindi un’amara conclusione: “Non voglio perdere la mia dignità di Sindaco, altrimenti avrei rinunciato a questo evento nonostante l’investimento fatto: ne avrebbe parlato tutto il mondo. Ma in negativo”.

Infine un invito: “Tutta quella gente che ha manifestato disinteresse, che verrà all’ultimo minuto per chiedere un posto in prima file, sappia che rinuncerò pure al mio invito personale per cui non potrò disporne per altri soggetti che potranno rivolgersi direttamente all’organizzazione dei Giro d’Italia. Se a loro questo evento non interessa, che vengono a fare all’arrivo?”

 

 

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]