Fiordellisi (Cgil): “Alto Calore ancora nel limbo, servono certezze”

 Il segretario generale della Cgil di Avellino, Franco Fiordellisi, all’indomani del passaggio di consegne ai vertici di Alto Calore Servizi tra Lello De Stefano e Michelangelo Ciarcia, commenta la vicenda del gestore idrico.
 
«Quella raggiunta nella giornata di ieri, con il passaggio di consegne ad Alto Calore Servizi tra l’amministratore unico Lello De Stefano e il suo successore Michelangelo Ciarcia, è una soluzione meramente transitoria», sostiene Fiordellisi.«Adesso – prosegue il segretario generale della Camera del lavoro – è necessaria un’inversione di rotta che sia in grado di garantire un servizio efficace ed efficiente sotto ogni punto di vista e nondimeno di assicurare il mantenimento dei livelli occupazionali ». 
 
«Anche i lavoratori sono chiamati a un’assunzione di responsabilità. Infatti, dovranno decidere se appoggiare in maniera convinta o meno la riconversione e riqualificazione delle loro attività: alcuni  potrebbero essere chiamati a svolgere le mansioni per le quali erano stati originariamente assunti e che per motivi politici non hanno svolto negli anni. Di conseguenza, se non dovessero aderire al nuovo piano aziendale non sarebbero applicabili tutte le variabili in esso contenute».
 
«Tuttavia – osserva Fiordellisi – in questo momento ancora non siamo a conoscenza di come i consigli comunali si esprimeranno sulla ricapitalizzazione dell’azienda, dunque attendiamo prima di esprimere un giudizio definitivo».
 
«Come da sempre sostenuto dalla Cgil, insieme alla questione dell’Alto Calore  – e ad essa strettamente correlata – c’è quella della depurazione, che vede coinvolte Cogei e Cgs nello smaltimento dei reflui e dei fanghi. E più in generale, bisogna tenere accesi i riflettori sulla tutela ambientale. In questo contesto –  conclude Fiordellisi – è indispensabile la massima attenzione da parte di tutte le istituzioni e gli enti coinvolti per il bene dell’intera comunità della provincia di Avellino».

Ultimi Articoli

Top News

Appello Ghirelli “Sospendere versamenti fiscali e contributivi club”

15 Ottobre 2021 0
FIRENZE (ITALPRESS) – “Riconoscere alle società sportive la sospensione e la rateizzazione dei versamenti fiscali e contributivi è fondamentale per non aggravare una situazione già molto complicata, mi riferisco in particolare modo alle società della Serie C, le più colpite tra le professionistiche dalla crisi pandemica”. Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, interviene sul […]

[…]

Top News

Regno Unito, deputato ucciso a coltellate in una chiesa

15 Ottobre 2021 0
LONDRA (REGNO UNITO) (ITALPRESS) – David Amess, 69 anni, dal 1983 deputato del partito conservatore per il distretto di Southend West nell’Essex, è stato ucciso a coltellate in una chiesa di Leigh-on-Sea. L’assalitore è un uomo di 25 anni che è stato messo in stato di fermo dalla polizia. A niente è valso l’intervento dei […]

[…]

Cronaca

Incidente agricolo a Trevico, muore 74enne

15 Ottobre 2021 0

Un tragico incidente nei campi si è verificato questa mattina nel territorio del comune di Trevico dove un anziano di 74 anni di Vallesaccarda è stato travolto dal suo trattore che aveva lasciato su un […]

Attualità

Covid in Irpinia: 6 positivi

15 Ottobre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 442 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 6 persone: – 1, residente nel comune di  Atripalda; – 1, residente nel comune di Avella; – 2, residenti nel comune di […]

Top News

Al Coni dibattito sul futuro dello sport “Investire sui giovani”

15 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Lo sport come rete sociale del nostro Paese e le società sportive sempre più protagoniste grazie al loro ruolo fondamentale per il miglioramento del presente e la crescita delle future generazioni. Questo il tema al centro del dibattito “Lo sport la più grande rete sociale del Paese: verso una moderna società sportiva”, […]

[…]

Top News

Via libera al decreto fiscale e nuove norme per la sicurezza sul lavoro

15 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili”.Il decreto interviene con una serie di misure sul mondo del lavoro, a cominciare dalla sicurezza: le norme approvate consentiranno infatti di intervenire con maggiore efficacia sulle imprese che […]

[…]