COVID-19: Danno per morto il notaio Pesiri ma il sindaco di Gesualdo è vivo e vegeto

E’ morto il sindaco di Gesualdo ma il notaio Pesiri rassicura tutti: “Sono vivo e sto bene”.

Una clamorosa fake news, apparsa su un quotidiano on line, aveva riportato la notizia della morte del Sindaco di Gesualdo, Edgardo Pesiri, a causa del Coronavirus.

Il diretto interessato ha appreso dal nipote di… essere morto ma a rischiare la dipartita è stato il giovane parente.

Il nipote, dopo avere letto la notizia, in preda allo sconforto ha chiamato la casa dello zio, sconvolto per non avere saputo dell’improvvisa scomparsa.

Al telefono ha risposto proprio lui, il notaio Pesiri. Immaginabile lo scambio di battute tra zio e nipote.

La notizia ha avuto una dirompente divulgazione mediatica, rimbalzando attraverso i social.

Decine di messaggi di cordoglio da parte di amici e conoscenti, essendo il notaio Pesiri persona molto conosciuta, non solo in provincia di Avellino.

“Sono vivo e vegeto, meglio riderci su”, ha detto Edgardo Pesiri che ha vissuto una giornata davvero piena per rispondere personalmente ai messaggi di cordoglio e spiegare la situazione.

Insieme al collega Enzo Costanza, con il filmato pubblicato su Irpinianews, anche le telecamere di Sky hanno raccontato l’accaduto, garantendo l’esistenza in vita del notaio attestata da una intervista, più che da un atto pubblico.

Il notaio Edgarso Pesiri, che è persona di cultura e garbo, dopo avere fatto i necessari scongiuri, ha raccolto l’aspetto positivo della vicenda: “Ho ricevuto attestazioni di affetto inimmaginabili, tantissimi amici e conoscenti, molti dei quali arrabbiati per questa fake news. Li ho tranquillizzati spiegando loro che, quando si sogna una persona morta, gli si allunga la vita. Mi auguro che sia lo stesso pure senza sogno e con una fake news”.


3

Ultimi Articoli