Concorso per 9 posti presso Asl di Avellino: le figure professionali richieste

L’Asl di Avellino deve assumere nove dipendenti per coprire i posti vacanti per diverse figure professionali:

n. 4 Collaboratori Amministrativi Professionali;

n. 2 Dirigenti Amministrativi;

un Dirigente Ingegnere;

un  Collaboratore Tecnico Professionale – Ingegnere Biomedico;

un Dirigente Medico della disciplina di Nefrologia e Dialisi.
La data di scadenza dei bandi è fissata per il 19 Ottobre 2017.

Ecco, nello specifico, i titoli richiesti per ciascuna figura professionale:

CONCORSO PER 4 COLLABORATORI AMMINISTRATIVI
Titolo di studio richiesto: Diploma di Laurea in Giurisprudenza o in Economia e Commercio o altra laurea equipollente, oppure Laurea Magistrale / Specialistica in ambito Giuridico o Economico – Finanziario.

CONCORSO PER 2 DIRIGENTI AMMINISTRATIVI, di cui un posto riservato al personale interno, destinati presso l’U.O.C. Provveditorato.
Titolo di studio: Diploma di Laurea in Giurisprudenza o in Scienze Politiche Economia e Commercio o altra laurea equipollente.
CONCORSO PER DIRIGENTE INGEGNERE Responsabile U.O Prevenzione e Protezione.
– diploma di Laurea specialistica in Ingegneria o titolo equiparato; 
– abilitazione all’esercizio professionale;
– iscrizione all’Albo Professionale dell’Ordine degli Ingegneri.

CONCORSO PER INGEGNERE BIOMEDICO
Titolo di studio: Diploma di Laurea appartenente alla classe delle lauree in Ingegneria Biomedica o equiparate.
CONCORSO PER DIRIGENTE MEDICO della disciplina di Nefrologia e Dialisi c/o il P.O. di Solofra.
– diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia;
– specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in disciplina equipollente;
– iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di prove d’esame, scritte e orali, che verteranno sulle materie indicate nei singoli bandi, pubblicati per estratto sulla GU n.71 del 19-09-2017.

 

Ultimi Articoli

Top News

Salvini “Il reddito di cittadinanza vada solo a chi non può lavorare”

23 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sul reddito di cittadinanza la posizione della Lega è chiara, va confermato a chi non può lavorare e queste persone vanno aiutate perchè nessuno può essere dimenticato. Il problema è che ci sono migliaia di persone che incassano fino a 1.000 euro al mese che non vogliono lavorare e rifiutano i lavori […]

[…]

Top News

Dal Consiglio dei Ministri via libera al decreto contro il caro bollette

23 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas nel quarto trimestre 2021.Le nuove misure intervengono a vantaggio degli oltre 3 milioni di persone che beneficiano del “bonus energia”: nuclei che hanno un Isee inferiore a 8265 […]

[…]