Comune di Avellino, il Natale al buio per colpa di un Bando sbagliato

Una sola ditta ha risposto al bando pubblicato in ritardo. E adesso dicono che ha sbagliato la compilazione dell’offerta, perciò il Natale è saltato.

Ma non è così. (LEGGI QUI)

Innanzitutto un bando così complesso non poteva favorire l’interesse di chissà quante ditte interessate a realizzare le attività in un tempo assai ristretto.

Il bando è stato pubblicato dal Comune di Avellino solo il 26 novembre, a un mese dal Natale. Cosa hanno fatto in tanto tempo i cervelloni che hanno stilato quelle 14 pagine?

Pare che a redigere il complesso e articolato documento, siano stati i dipendenti comunali del settore “Più Europa” con l’apporto “complicativo” di qualche assessora. Aspettiamo smentite, pronti a pubblicarle, nel caso le nostre informazioni siano errate.

Tornando al bando, la scadenza era prevista al 3 dicembre per la presentazione delle offerte.

Ne è arrivata una soltanto. Se fosse stata accettata, la ditta avrebbe dovuto realizzare una infinità di adempimenti e mettere in opera tutto quanto entro l’8 dicembre.

Impresa impossibile. E si sapeva, Irpiniaoggi lo aveva sostenuto appena letto il bando.

Ma la realtà è assai diversa.

Non è stato un errore dell’unico operatore economico a rispondere al bando, a fare saltare le manifestazioni per il Natale. Dicono che la ditta interessata abbia indicato un euro per le spese di sicurezza. Leggete il punto d) e comprenderete il motivo.

E’ stata invece l’approssimazione del Bando, che presenta errori macroscopici, a determinare il flop natalizio, che fa il pari con quello del Ferragosto.

Ecco gli errori più evidenti:

a) La somma aritmetica indicata (al netto d’iva) nel quadro economico € 119.821,31 (pag. 8 del Capitolato) non corrisponde a quella messa a Bando, pari ad € 119.672,13 oltre IVA al 22% (pag. 1) ;

b) cambiano, pertanto, gli ammontari Iva (da € 26.327,87 ad € 26,360,68). Un aspetto non marginale, questo delle somme complessive, considerato che in sede di rendicontazione alla Regione costituisce motivo di reiezione della domanda di rimborso;

c) l’importo a Bando indica la cifra di € 119.672,13 cui aggiunge la sola Iva ma, nel quadro economico, in calce, appaiono anche “Oneri ed altre imposte e tasse”, i cui valori non determinati costituiscono elemento di nullità del Bando stesso (oltre che peso economico per l’Operatore);

d) ultimo aspetto, quello di maggiore gravità, è l’assenza dal quadro economico degli Oneri di sicurezza – quale voce di costo autonoma non soggetta a riduzione – (che mediamente oscillano fra il 3 ed il 5% del valore del Bando).

Immaginare operai impegnati a montare luminarie o palchi senza l’approntamento delle misure di tutela è pura follia.

Domanda: chi ha elaborato questo Bando?

Proposta: vogliamo preparare un bellissimo 6 x 3 con le foto di quanti hanno stilato il Bando?

Sarebbe opportuno rendere noti i nomi dei cervelloni pensanti che hanno creato questo mostruoso bando. Oppure i raccomandati devono essere tutelati pure quando sbagliano?

Ultimi Articoli

Top News

Confedilizia, Spaziani Testa rieletto presidente

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Giorgio Spaziani Testa è stato rieletto Presidente della Confedilizia. A confermarlo nella carica, per il triennio 2021-2023, è stato il Consiglio direttivo della Confederazione della proprietà immobiliare, che ha deliberato anche in merito al Comitato di Presidenza, che sarà composto da Pier Luigi Amerio, Achille Lineo Colombo Clerici, Dario dal Verme (Tesoriere) […]

[…]

Top News

Pnrr, Luzi “Massima attenzione contro rischio infiltrazioni”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I Carabinieri sono patrimonio degli italiani fin dal 1814. Il rapporto sinergico, la vicinanza e la dedizione al servizio sono la massima espressione dell’Arma anche nei momenti di grande difficoltà. Durante i momenti più duri della pandemia e di grande crisi nazionale, quando il sentimento della paura era dominante, le 5.400 stazioni […]

[…]

Top News

“A casa tutti bene”, Muccino “Una sfida la serie per la tv”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Verrà presentato questa sera, nella sezione Eventi Speciali, alle ore 22 in Sala Sinopoli “A casa tutti bene – la serie” di Gabriele Muccino per Sky Orignal, prodotta da Sky e Lotus, in onda a dicembre su Sky e streaming su Now. La serie ritrova gli stessi personaggi del film omonimo interpretati […]

[…]