Come per Luigi Di Maio con il papà nel mirino: vogliono impallinare la Pallini

Un altro esponente del Movimento Cinque Stelle travolto da polemiche per fatti che riguardano il papà.

Dopo il caso di Luigi Di Maio relativo a vicende relative a presunte irregolarità commesse dal padre Antonio, ora è una parlamentare irpina a venire alla ribalta per un fatto analogo.

Viene tirata in ballo Maria Pallini per una questione che fa capo al padre Aristodemo, funzionario dipendente del Ministero dei Trasporti.

C’è infatti una interrogazione parlamentare in cui è contenuto il nominativo del papà della parlamentare irpina.

E’ stato il senatore Antonio Iannone di Fratelli d’Italia, a chiamare in causa Danilo Toninelli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti con l’interrogazione a risposta scritta 4-01090 presentata martedì 15 gennaio 2019, seduta n.079.

Ecco la copia dell’atto.

IANNONE – Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. – Premesso che:

l’ingegnere A. P. è dirigente dell’Ufficio della motorizzazione civile di Salerno e sezioni ad esso afferenti, nonché del Centro prova autoveicoli di Napoli;

egli è altresì congiunto di una nota esponente politica del Movimento 5 Stelle, già dipendente di alcune imprese del settore dei trasporti ricadenti nel territorio di competenza del medesimo Ufficio della motorizzazione civile, la Torello Trasporti Srl di Montoro Inferiore (Avellino) e la Omeps Srl di Battipaglia (Salerno),

si chiede di sapere:

se risultino pervenuti agli uffici del Ministero o da esso dipendenti esposti in cui si denunciano comportamenti irregolari del citato ingegnere A. P. nell’esercizio delle sue funzioni, ed in particolare volte a favorire le imprese indicate in premessa;

in caso affermativo, quali iniziative il Ministro in indirizzo abbia intrapreso o intenda intraprendere al fine di verificare l’effettiva sussistenza di comportamenti non conformi ai doveri del dirigente nominato in premessa.

A margine di ciò, va spiegato che l’ingegnere Aristodemo Pallini è direttore dell’ufficio della Motorizzazione di Salerno dal 2015. E la figlia Maria, tra il 2016 e il 2018, ha lavorato per le due ditte indicate nell’interrogazione.

C’è da chiarire se ci sia stato un conflitto di interessi riguardante i rapporti delle aziende con la Motorizzazione diretta dal papà della parlamentare avellinese.

Il Pallini padre ha intanto preannunciato querela, mentre si attende la risposta del Ministro.

Ultimi Articoli

Top News

Al Policlinico Vanvitelli di Napoli la terapia genica per la vista

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono dieci i bambini, provenienti da diverse regioni del Centro e del Nord Italia, ad aver riacquistato la vista grazie alla prima terapia genica, voretigene neparvovec di Novartis, per distrofie retiniche ereditarie effettuata presso l’Azienda ospedaliera dell’Ateneo Vanvitelli di Napoli. Una terapia, approvata e rimborsata in Italia, per una rara forma di […]

[…]

Top News

Economia sommersa in calo prima dell’emergenza Covid

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel 2019 l’economia non osservata vale 203 miliardi di euro, pari all’11,3% del Pil. Rispetto al 2018 si riduce di oltre 5 miliardi (-2,6%) confermando la tendenza in atto dal 2014. La componente dell’economia sommersa ammonta a poco più di 183 miliardi di euro mentre quella delle attività illegali supera i 19 […]

[…]

TG News

Tg News – 18/10/2021

18 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – No Green Pass: continuano le manifestazioni di protesta nei porti e nelle città – Ballottaggi: in calo l’affluenza alle urne nel primo giorno – Covid 19: oltre 2300 casi in 24 […]

Top News

Nuovo accordo Confindustria-Intesa Sanpaolo, 150 mln per la crescita

18 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Carlo Bonomi, presidente di Confindustria e Carlo Messina, consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo, hanno firmato il nuovo Accordo per la crescita delle imprese italiane.Il nuovo percorso congiunto “Competitività, Innovazione, Sostenibilità” metterà a disposizione delle imprese italiane 150 miliardi di euro per promuovere l’evoluzione del sistema produttivo su questi tre driver […]

[…]

Top News

Mattarella “Addolora la violenza che ostacola la ripresa”

18 Ottobre 2021 0
PISA (ITALPRESS) – “Sorprende e addolora che proprio oggi vediamo una ripresa, e non quando vi erano momenti con l’orizzonte oscuro, quando si temeva il crollo del Paese, proprio adesso esplodono fenomeni, iniziative e atti di violenza e di aggressiva contestazione. Quasi a volere ostacolare la ripresa che il Paese sta vivendo e che deve […]

[…]