Che succede al Comune di San Potito? Mettiamo le carte a posto

Pare che si vogliano mettere, in tutta frertta, le carte a posto.

Cosa sta succedendo al Comune di San Potito Ultra?

Questa mattina il Consiglio Comunale dedicato “all’affaire polizze”.

Un incontro richiesto dalla minoranza, con all’ordine del giorno “Revoca, in autotutela, delle determine dirigenziali con le quali sono affidate a “Lige Intermediazioni s.rl.”  tutti i contratti assicurativi degli automezzi comunali e il contratto assicurativo del parcheggio”.

Qualcosa bolle in pentola? Qualcuno ha timore di qualosa?

Nel comunicato inviato alle redazioni giornalistiche da Alfonso Sandulli si legge che “su alcune pagine social riconducibili a cittadini di San Potito, da giorni impazza il cosiddetto “affaire polizze”.

L’amministrazione comunale, infatti, ha affidato tutte le polizze assicurative alla società della famiglia di un consigliere comunale di maggioranza, senza alcuna procedura comparativa, senza rispettare il principio della rotazione (previsto dal Codice dei Contratti pubblici, dalle Linee Guida Anac, da tutta la giurisprudenza, compreso Consiglio di Stato 12 giugno 2019), senza valutarne preventivamente l’economicità.

La minoranza chiede la revoca in autotutela di tutti i contratti e le dimissioni immediate del consigliere, in evidente conflitto di interessi (non dichiarato preventivamente). Anche se il consigliere non ha partecipato alle procedure di affidamento, viene sollevata la questione morale e di opportunità di un tale comportamento.

A valle del Consiglio Comunale, in mancanza di un segnale concreto, la minoranza e un gruppo di cittadini sono pronti a percorrere tutte le strade necessarie per ripristinare condizioni di moralità nella gestione delle risorse pubbliche”

Questo il comunicato ma sembra che la corsa a “mettere le carte a posto” sia ormai inutile con il possibile arrivo delle fiamme gialle a chiarire definitivamente la situazione.

Ultimi Articoli

Top News

Bianchi “Mai così tanti soldi per la scuola, ora più posti nei nidi”

27 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non ci sono mai stati tanti soldi per la scuola. Con due obiettivi principali: il primo investire sugli ambienti scolastici, metterli in sicurezza ma anche modificarli per una didattica più partecipata, con più laboratori, con aule in grado di adattarsi a diverse esigenze. Il secondo, permettere ai ragazzi di tutto il Paese […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino: Kanoute-Fella, brividi da ex al Barbera

26 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La ripresa degli allenamenti non ha portato sensazioni positive in casa Avellino: Carriero, Ciancio e Maniero mordono ancora il freno e non è affatto sicuro che il terzetto al completo potrà rispondere […]

Top News

Salernitana in rimonta al “Penzo”, Venezia beffato al 95′

26 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Lo scontro salvezza del Penzo lo vince la Salernitana che in rimonta beffa il Venezia in uno dei due anticipi della decima giornata di campionato. Apre le danze Aramu nel primo tempo, Bonazzoli fa 1-1 nella ripresa prima del rosso ad Ampadu che lascia i lagunari in 10. A tempo scaduto il […]

[…]

Top News

Quirinale, Di Maio “Stiamo bruciando nomi”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il gioco al Quirinale ci sta facendo perdere i migliori, stiamo bruciando i nomi. Abbiamo bisogno di una guida solida e non di una crisi politica”. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio (M5S), ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo su La7. “Io mi sono dimesso da capo politico […]

[…]