Caro De Cesare, cosa abbiamo fatto di male per meritare Graziani? Ce ne liberi…

APRILIA-AVELLLINO Archimese Graziani allenatore

Cosa abbiamo fatto di male per meritare questo allenatore ad Avellino?

Se è questa la pena da scontare per non frequentare più la serie B, per favore mandatelo da Walter Taccone. E’ lui che deve espiare la pena.

Certamente non i tifosi, i giornalisti, gli addetti ai lavori.

Ai quali il signor Graziani Archimede da Carrara ha rivolto una frase per la quale avrebbe meritato una risposta secca, da parte dei destinatari.

Bastavano due parole: Ma vaff…

Gli è bastato vincere una partita, contro la matricola Vis Artena, per sentirsi il nuovo Napoleone.

Per ergersi a grande conoscitore di calcio con 800 panchine in carriera.

Eppure continua a lavorare in serie D e con tanto di raccomandazione. Alla sua età è un fallimento professionale.

Ma come si dice? gli avellinesi sono amanti dei forestieri, come il patrono San Modestino.

Il signor Graziani Archimede da Carrara, commentando la vittoria sulla Vis Artena, ha decantato i propri meriti. Fin qui va bene. Ha detto pure che quanto aveva predetto due mesi fa sta avvenendo. E può andare bene pure questo.

Non va bene il suo finale travolgente.

Al termine di un monologo offerto con voce cupa e aspetto tetro, ha detto: “Voi avete la bocca fine. Se vi levate di dosso un po’ di storia, forse tornate tutti normali”.

Vuoi vedere che il normale è lui?

Uno che sta avendo l’opportunità di lavorare in una piazza che gronda storia calcistica?

Uno che è arrivato in provincia che vanta una tifoseria generosa e passionale, disposta a sopportare tutto e tutti?

A una tifoseria del genere, ai giornalisti che hanno la pazienza di ascoltare da due mesi le sue esternazioni da “bar dello sport” ebbene, il signor Graziani Archimede da Carrara si è permesso di dire una cosa del genere?

Fosse stato un altro presidente a guidare questa neonata società, lo avrebbe immediatamente cacciato via. Come ama dire il signor Graziani Archimede da Carrara: con un calcio nel culo.

Il signor De Cesare Gianandrea è ancora in tempo per farlo.

Sia lui a togliere gli schiaffi dalla faccia dei tifosi.

Prima che qualche tifoso oppure qualche giornalista perda la pazienza, dimentichi la storia e scenda al livello di serie D, quello del signor Graziani Archimede da Carrara.

E poi…

Ultimi Articoli

Top News

Draghi incontra Salvini, Lega “Evitare il ritorno alla legge Fornero”

25 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato oggi pomeriggio a Palazzo Chigi il segretario della Lega, Matteo Salvini. Lo rende noto la Presidenza del Consiglio.Di “lungo e positivo colloquio” parla la Lega, che spiega: “Il leader del Carroccio ha illustrato le sue proposte per rilanciare il Paese e difendere lavoro e […]

[…]

Top News

Renzi “Sul ddl Zan avevamo ragione noi”

25 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sul Ddl Zan, Letta apre alle modifiche, come noi avevamo suggerito quattro mesi fa. Bene così, è una scelta che apprezzo. Nessuno fortunatamente ha insultato Enrico, come invece in tanti hanno fatto con noi, quando avevamo posto il tema. La verità è che avevamo ragione: se vogliamo che la legge passi, vanno […]

[…]

Avellino

Blitz antidroga ad Avellino: in manette pregiudicato di 50 anni

25 Ottobre 2021 0

Gli agenti della Mobile di Avellino, hanno tratto in arresto un 50enne pregiudicato avellinese, responsabile di spaccio di droga. I poliziotti, conoscendo già l’uomo come possibile spacciatore, hanno eseguito una perquisizione domiciliare e hanno ritrovato marijuana […]

Top News

Salmo, “Flop” è disco di platino

25 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Il nuovo album di Salmo “Flop” è certificato disco di platino, assieme al singolo “Kumite”, che ottiene oggi la certificazione oro. Il disco, uscito venerdì 1 ottobre, è da tre settimane alla posizione #1 della classifica FIMI degli album più venduti.Un nuovo risultato che va ad aggiungersi alla posizione #1 per “Flop” […]

[…]