Bus guasti, è allarme sicurezza: “Molti non dovrebbero più circolare”

Sulla questione dei guasti agli autobus dell’azienda di servizio trasporti Air, intervengono utenti e sindacati.

L’attenzione si sposta, adesso, sulla sicurezza. Le prosteste degli utilizzatori del trasporto pubblico ormai non si contano più, in merito ai guasti che si registrano quotidianamente per gli autobus di linea dell’Air.

Se gli utenti si domandano come mai non si registrino controlli da parte dellaPolizia Stradale (“Mai vista una pattuglia fermare un autobus di linea”, scrive un utente in un post su Facebook), intervengono pure le rappresentanze sindacali che in modo ufficiale trattano l’argomento “sicurezza”.

In attesa di ricevere chiarimenti da parte del Comando della Polizia Stradale di Avellino, in tema di controlli dei mezzi del servizio di trasporto pubblico, registriamo l’intervento dei sindacati che sottolineano ritardi e cattiva organizzazone dell’azienda di trasporto pubblico.

Ed è inquietante quanto dichiarato da Michele Caso, segretario generale Uil Trasporti, il quale denuncia pubblicamente: “Gli autobus sono vetusti e molti non dovrebbero più circolare”. 

Significa che circolano mezzi a rischio, non solo per i guasti che si registrano (sarebbe il minimo) ma pure per il rischio di incidenti?

Per legge i mezzi devono essere sottoposti a revisione annuale. Sicuramente i controlli vengono svolti con attenzione e oculatezza da parte dei funzionati della Motorizzazione. Su questo non dovrebbero esserci dubbi. Come mai tanti mezzi registrano guasti? E poi, di che tipo di guasti si tratta? Come mai avvengono in modo così frequente? La manutenzione viene svolta in modo corretto?

A tutti questi interrogativi, se ne aggiunge un altro che viene posto sottovoce, con preoccupazione: “Dobbiamo aspettare che succeda qualcosa di grave per affrontare la questione con decisione?”.

In quel caso, sai quante indagini, commissioni di inchiesta, processi, accuse e polemiche, un pò come per la vicenda del bus caduto dal viadotto dell’autostrada.

Tocchiamo ferro…

 

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, in Italia 36.176 nuovi casi e 653 morti

19 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora in aumento, anche se di poco, i nuovi casi di coronavirus in Italia. Sono infatti 36.176 nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 34.283) e ciò a fronte di un incremento dei tamponi effettuati, più di 250 mila. Calano i decessi: i morti nelle ultime 24 ore sono 653 (eri erano […]

[…]

Top News

Nei primi 8 mesi del 2020 pesante effetto Covid sulle assunzioni

19 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nei primi otto mesi del 2020 sono state 3.305.000. Rispetto allo stesso periodo del 2019 la contrazione risulta molto forte (-35%) per effetto dell’emergenza legata alla pandemia Covid-19 con le conseguenti restrizioni a partire da marzo (chiusura delle attività non essenziali, limitazioni della mobilità […]

[…]