Avellino, Via De Renzi è a rischio, segnaletica approssimativa e parcometro transennato

Da quattro giorni, ovvero da domenica pomeriggio, la centralissima Via De Renzi ad Avellino è chiusa al traffico. Le transenne sono state poste nella parte finale della strada e quindi lungo gran parte dell’importante arteria è possibile parcheggiare nelle strisce blu.

Non è possibile, però, acquistare il ticket perchè il parcometro risulta transennato, è nella “zona rossa” e nessuno ha voglia di rischiare di beccare calcinacci in testa per scavalcare le transenne.

Certo, c’è un altro parcometro ma dista almeno un centinaio di metri e pochi automobilisti lo sanno nè hanno voglia e tempo per farela caccia al tesoro.

Perchè quella strada è chiusa?

Ufficialmente perchè c’è stata la caduta di calcinacci dall’altissimo palazzo da sempre conosciuto come “il grattacielo”. Non ci sono però lavori in corso e chissà quando inizieranno.

Vabbè e allora?

Aspettiamo che il condominio decida cosa fare, magari dopo una assemblea, per stabilire a chi affidare i lavori.

Nel frattempo nella città dove c’è tanta zona a traffico limitato, si registra la chiusura di un’altra strada. Non c’è una segnaletica adeguata e molti automobilisti percorrono gran parte della strada per accorgersi di essere costretti a tornare indietro, perchè all’inizio di Via De Renzi c’è un semplice foglio A4 messo con il nastro adesivo vicino a una transenna spostata da quanti devono accedere in quella arteria, per lavoro o perchè residenti.

Ma è modo, quello, di chiudere una strada?

Chi è deputato da dare indicazioni, a stabilire il posizionamento di qualche segnale stradale che possa fornire indicazioni?

Il codice della strada ad Avellino è conosciuto solo per elevare multe agli automobilisti?

Il rischio che qualcuno finisca contro le transenne, specialmente di notte, è elevato.

Che fare, poi, oltre ad arrabbiarsi? Basta chiamare poi una pattuglia, fare effettuare la constatazione dei danni e denunciare il Comune che paga sempre, forse per questo è in predissesto. Perchè nessuno si preoccupa di prevenire, tanto paga Pantalone.

Adesso è estate, c’è poco traffico ma questa non è una giustificazione valida per tenere chiusa una strada senza che vengano svolti i lavori.

E’ un pò come il cavalcavia che immette sulla Variante da Rione San Tommaso: chiuso in attesa di lavori.

Quando inizieranno? Boh.

Saluti da Avellino, la città che come simbolo ha una pecora. Con gli abitanti che si adeguano.

 

 

Ultimi Articoli

Top News

Lavoro, a luglio saldo annuo positivo con +605.000 contratti

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A fine luglio, secondo i dati dell’Inps, le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati sono state 4.095.000, con un aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+20%) dovuto alla crescita progressiva iniziata a marzo 2021. L’aumento ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, risultando però più accentuato per le assunzioni di contratti […]

[…]

Top News

Mattarella “Risparmio delle famiglie contribuirà alla ripartenza”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La Giornata del Risparmio è caratterizzata, quest’anno, da una ripresa dei ritmi produttivi e dei consumi delle famiglie, alle quali è associata una ripresa degli impieghi. Il miglior clima di fiducia potrà contribuire a mobilitare rapidamente una preziosa risorsa, come quella del risparmio delle famiglie, tutelata dalla Costituzione, contribuendo alla ripartenza. Le […]

[…]

Top News

Manovra, Bonomi “Partiti assediano Draghi, tagliare cuneo fiscale”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Questa legge di Bilancio è importante, al di là delle cifre, perchè dovrebbe essere il primo mattone di un percorso diverso. La sensazione è che ancora oggi i partiti non abbiano capito che bisogna concentrare le risorse sulla crescita e sulla produttività. Stanno dando l’assalto alla diligenza com’è successo in tutte le […]

[…]

Senza categoria

Catania Avellino 2-2. Lupi belli a metà

20 Ottobre 2021 0

Settimo pareggio in stagione per la squadra di Piero Braglia che pareggia al Massimino di Catania 2-2. E dopo 20 anni porta punti a casa da questa trasferta (l’ultimo pareggio nel 2001, l’ultima vittoria risale addirittura al […]

Top News

Atalanta rimontata all’Old Trafford, CR7 condanna la Dea

20 Ottobre 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Non basta all’Atalanta un doppio vantaggio iniziale per avere la meglio sul Manchester United. All’Old Trafford sono Ronaldo e compagni a passare in rimonta per 3-2 al termine di una sfida emozionante. I bergamaschi partono bene e passano al 15′. Ilicic serve Zappacosta sulla destra che mette in mezzo un rasoterra […]

[…]