Avellino, riqualificazione quartieri: finanziati tre progetti

Sono tre le proposte del Comune di Avellino ammesse a finanziamento dal Programma nazionale della qualità dell’abitare (PinQua) del Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili (Mims), con l’obiettivo di riqualificare tre quartieri della città:

  • via Francesco Tedesco – Borgo Ferrovia – Euro 12.841.742,00;
  • Quattrograna EST – via Morelli e Silvati – Euro 10.954.380,00;
  • Rione Aversa – Euro 13.000.000,00.

Questi gli interventi:
via F. Tedesco e Borgo Ferrovia

  • n. 28 alloggi ERP;
  • sistema servizi ai piani terra (sala doposcuola, sala ballo, laboratorio ambientale per i bambini, sala antichi mestieri, ecc.) oltre alla realizzazione di campetto sportivo per ragazzi e orti urbani, piste ciclabili;
  • n. 12 alloggi per n. 36 studenti universitari a rotazione, su un’area adiacente alla Stazione di Avellino con attività di servizio ai piani terra: uffici start-up Binario, co-working, sala studio, sala smart working, laboratorio ambientale con il Centro di Monitoraggio ambientale della Valle del Sabato, nell’ex sede del Macello comunale, ecc). E’ prevista anche la realizzazione di un giardino con spazi destinati alla lettura, che ospiteranno eventi legati al progetto “CITTA’ CHE LEGGE”, di cui Avellino è stata insignita per l’anno 2021 (Libriamoci, Maggio dei Libri, ecc.).
  • Rione Aversa
  • L’intervento prevede l’accorpamento dei 13 edifici (n.104 alloggi) esistenti destinati ad ERP, in un unico complesso
  • residenziale, a corte, destinando così l’area con maggiore superficie a volumi residenziali e la più piccola a zona a verde attrezzato.
  • L’intervento prevede la realizzazione di nuovi alloggi ERP e di ERS, destinati ai ragazzi autistici e alle loro famiglie (n. 12 alloggi a rotazione) a supporto delle famiglie che usufruiranno del Centro per l’Autismo e dell’Istituto di Ricerca sulle devianze dello sviluppo e sulle disabilità dell’infanzia.

Il programma prevede anche la realizzazione di un Parco urbano dell’infanzia.
Quattrograna EST – via Morelli e Silvati

  • n. 2 nuovi immobili nZEB con n.24 alloggi di Edilizia residenziale pubblica in via Morelli e Silvati;
  • n. 11 immobili da riqualificare con n.132 alloggi di Edilizia residenziale pubblica a Quattrograna EST.
  • realizzazione di piste ciclabili e pedonali;
  • area per mercatino rionale;
  • valorizzazione del Museo Civico di Villa Amendola;
  • riqualificazione del Centro sociale “Samantha della Porta” per nuove funzioni.

L’annuncio trionfale del sindaco Festa è contenuto nel comunicato stampa diramato da palazzo di città.

Ultimi Articoli

Attualità

Campagna vaccinale, tour dei camper nelle scuole irpine

25 Settembre 2021 0

Nell’ambito della Campagna Vaccinale Anti-Covid 19 – Scuola Sicura l’Asl ha promosso il tour dei Camper della Salute presso le scuole della provincia al fine di completare la vaccinazione di studenti, genitori e personale scolastico.Una […]

Top News

Covid, Aresu (Rinascimento) “L’infodemia crea confusione e paura”

25 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La cosa bellissima quando si sta con Vittorio Sgarbi è che tutti lo amano, per quanto qualcuno possa dire ‘è un pò estremò o ‘troppe parolaccè. Siamo molto speranzosi”. Così Cristiano Aresu, vicepresidente di Rinascimento, movimento fondato da Vittorio Sgarbi. Aresu è stato intervistato da Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” […]

[…]

Top News

Energia, Descalzi “L’Europa si dia un piano per la sicurezza”

25 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “L’Europa deve dotarsi di quello che oggi non ha, ossia un piano di sicurezza energetica strutturato e a lungo termine. L’Italia importa il 92% della sua energia, l’Ue importa praticamente tutto il gas che consuma e buona parte del petrolio.Dunque è strutturalmente dipendente da fonti estere. Ma oggi, di fronte a forniture […]

[…]

Top News

A Liliana Segre onorificenza dalla Germania “Dolorosa riconciliazione”

24 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – L’ambasciatore Viktor Elbing ha consegnato alla Senatrice a vita Liliana Segre l’Ordine al merito della Repubblica Federale di Germania. La cerimonia di consegna dell’alta onorificenza, già conferita nel 2020 dal presidente Frank-Walter Steinmeier “per lo straordinario impegno per ricordare la Shoah e l’instancabile lotta contro l’odio e l’intolleranza”, era stata rinviata a […]

[…]