Avellino, rimossa la scritta della Polizia Municipale: deturpava lo storico edificio

Di quella scritta a caratteri cubitali sono rimasti solo i fori dei tasselli che la sostenevano.

C’erano state polemiche, dopo l’installazione della scritta “Polizia Municipale” sulla facciata della sede che ospita gli uffici dei Vigili Urbani di Avellino.

Era veramente un colpo nell’occhio, posizionata su quell’ampia facciata.

Nel gennaio 2016 la Polizia Municipale – dalla sede di Rione Parco – aveva fatto ritorno nella vecchia “casa” di via Francesco Tedesco, nell’imponente ed ampio edificio dell’ex Convento di San Generoso, riqualificato e tornato al suo antico splendore.

Una sede adeguata per le necessità degli uffici della Polizia Municipale, completamente ristrutturata e riqualificata ma comunque di interesse storico, tanto da essere tutelata da vincoli di particolare rilievo che non consentono l’attuazione di modifiche di qualsiasi genere, specialmente sulla facciata principale.

Per questo la scritta Polizia Municipale, realizzata con criteri moderni e non rispondenti alla storicità dell’edificio, è stata rimossa.

Soldi sprecati sicuramente, da parte del Comune di Avellino, ma soprattutto un interrogativo: prima di posizionare quella scritta, nessuno sapeva che non ci poteva fare?

Ora quelle lettere che compongono le due parole saranno custodite in deposito: potranno servire per comporre qualche altra scritta, anagrammando quelle lettere per realizzare qualche altra parola a neon oppure venderla a qualche negozio di prodotti per la casa: potrebbe utilizzare, ad esempio, la scritta PULIZIA spostando semplicemente la U.

E’ un’idea?

3

Ultimi Articoli