Avellino, ma quale differenziata? Nessuno controlla e il costo aumenta

Lo avevamo denunciato martedì 31 ottobre (LEGGI QUI) e ci fa piacere che anche “Il Mattino” nella sua edizione odierna, abbia denunciato una situazione deplorevole su cui sarà necessario fare piena luce, a livello amministrativo e anche giudiziario.

Perché non si può costringere la popolazione di Avellino a separare i rifiuti (organico, carta, vetro, eccetera) per la raccolta differenziata e poi scaricare il tutto nel compattatore, in modo indifferenziato.

Lo abbiamo testimoniato con foto: si vedono gli operai svuotare  i contenuti dei cassonetti di vario colore, mandando tutto nello stesso camion.

A cosa serve la (costosa) campagna di sensibilizzazione, la minaccia di sanzioni (mai applicate) per chi non rispetta orari di conferimento dei rifiuti? E’ ingiustificato, con il mancato rispetto delle regole, il pagamento al Comune di un prezzo così caro per il servizio di raccolta dei rifiuti quando poi tutto viene vanificato da Irpinia Ambiente.

Il Comune vigila su questo modo di operare?

Sarebbe bello registrare, in questo caso, qualche presa di posizione politica seria, non la solita “velina” girata a tutti i mezzi di informazione da parte degli indignati di professione che curano molto la propria immagine e per niente gli interessi della collettività.

Non abbiamo finora letto un comunicato stampa da parte di politici locali con incarichi anche nazionali riguardante l’argomento “rifiuti”. Eppure ci sono 13 milioni di euro in ballo, oltre i soldi pagati da ogni famiglia avellinese.

I cittadini di Avellino in media pagano 185 euro per la raccolta dei rifiuti, più del doppio rispetto agli 80 euro della media nazionale. Per non dire del sontuoso contratto di 13 milioni di euro tra Comune e IrpiniAmbiente.

Avellino è ormai una città sporca,  con più topi che cittadini in giro. Quand’è così, si diventa una città “non civile”, da terzo mondo. Ormai gli avellinesi si stanno abituando a vedere coi rifiuti sparsi dappertutto e aasistere a un servizio di raccolta che definire pessimo diventa un eufemismo.

Servizio che viene svolto in orari “a capocchia”, alle 17 oppure alle 13, quando in città il traffico è già caotico e gli operatori ecologici se ne infischiano degli automobilisti che strombazzano per chiedere il passare. Loro si posizionano in mezzoalla strada coi giganteschi camion e piano piano raccolgono cartoni, carta, vetro, immondizia di vario genere, svuotano sempre con la consueta colma i cassonetti e si spostano poi al punto di raccolta più avanti.

Ma chi vigila su questa situazione? IrpiniaAmbiente ha un servizio organizzato oppure funziona “a capocchia”? Possibile che Avellino sia diventata una città allo sbando e che nessuno s’indigni?

3

Qualcuno si limita a dire, rivolgendosi agli amministratoti e politici: ci ricorderemo di voi al momento delle elezioni. Nulla cambierà, perchè i dirigenti resteranno gli stessi ele indicazioni politiche ricevute non serviranno a cambiare il modo di operare.

I dati ufficiali raccontano che la percentuale di raccolta differenziata è del 32,8 che posizioa Avellino all’80° postodella graduatoria nazionale. Con questo modo di fare, si rischia di sprofondare all’ultimo posto. Complimenti per il primato.

Ultimi Articoli

Top News

Roma, nuova illuminazione a led ai giardini di San Basilio

28 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Una nuova illuminazione e riqualificazione dei giardini di San Basilio a Roma. L’inaugurazione alla presenza del sindaco di Roma, Virginia Raggi, dell’Amministratore Delegato di ACEA, Giuseppe Gola, del prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, del questore di Roma, Carmine Esposito, e di Don Antonio Coluccia, fondatore dell’Opera Don Giustino.Ottantotto i nuovi lampioni collocati […]

[…]

Top News

Nel posticipo di Serie A il Bologna si impone 4-1 sul Parma

28 Settembre 2020 0
BOLOGNA (ITALPRESS) – Una doppietta di Soriano e i gol di Skov Olsen e Palacio permettono al Bologna di conquistare i primi tre punti in campionato dopo la sconfitta esterna contro il Milan per 2-0. La squadra di Mihajlovic batte 4-1 il Parma e condanna Liverani al secondo ko consecutivo. La prima frazione di gioco […]

[…]

Top News

Al Genoa 14 tesserati positivi al coronavirus

28 Settembre 2020 0
GENOVA (ITALPRESS) – Non solo Mattia Perin e Lasse Schone. Il coronavirus colpisce il Genoa che annuncia in una nota che, “dopo gli accertamenti odierni il numero di tesserati positivi a Covid-19 è salito a quattordici tesserati tra componenti team e staff. La società ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e […]

[…]

Top News

Fognini fuori al Roland Garros, Giustino vince dopo 6 ore di gioco

28 Settembre 2020 0
PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – E’ già finita l’avventura parigina di Fabio Fognini. Il tennista ligure esce infatti di scena al primo turno del Roland Garros, terzo Slam della stagione: numero 15 del mondo e 14esima testa di serie, Fognini si è arreso al kazako Mikhail Kukushkin, n.88 Atp, con il punteggio di 7-5 3-6 7-6(1) […]

[…]

Top News

Scuola, dal 22 ottobre al via le prove del concorso straordinario

28 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Prenderanno il via da giovedì 22 ottobre, per concludersi nella metà del mese di novembre, le prove del concorso straordinario finalizzato all’immissione in ruolo di personale docente per la scuola secondaria di I e II grado. I posti a bando sono 32mila. Il concorso straordinario sarà la prima delle tre selezioni che […]

[…]