Avellino, dopo il blocco circolazione anche quello per la festa promozione

Motivi di ordine pubblico: questo il motivo per il quale non è stato possibile festeggiare in modo adeguato il rientro della squadra con la promozione in tasca.

I tifosi avrebbero voluto fare festa in Piazza Libertà, come avvenne al rientro da Crotone per la promozione ottenuta all’epoca, oppure quando l’Avellino tornò vittorioso sa Catanzaro, più recentemente.

Secondo fonti ufficiali, i fatti di Torino – dove si registrarono 1526 feriti in Piazza San Carlo la notte del 3 giugno 2017  con la folla che scappava nel panico – hanno imposto rigidi protocolli che i responsabili dell’ordine e sicurezza pubblica devono rispettare.

Occorreva organizzare un servizio di ordine pubblico ma nessuno ha pensato di richiedere l’autorizzazione, tanto meno tra i candidati sindaco sempre pronti a pianificare attentamente le cose, qualcuno s’è dato da fare per risolvere il problema burocratico.

Quindi niente festa in piazza.

E dopo il blocco della circolazione anche quello per la festa promozione.

Questo è Avellino.

L’unico segno di festa, al centro della città, è stata l’accensione di un faro di colore verde che ha illuminato la torre dell’orologio, uno dei pochi simboli ancora in piedi in una città che cade a pezzi.

La festa con la squadra di rientro da Rieti è stata fatta allo stadio, dinanzi alla porta carraia.

Nessun problema, i tifosi sanno trovare subito le giuste soluzioni.

Ultimi Articoli

Top News

Covid, superata la soglia del milione di vaccinati in Italia

15 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Superata la soglia del milione il numero dei vaccini anti-Covid somministrati in Italia. Il dato, contenuto nel report reso noto dal ministero della Salute e aggiornato alle 17,15 parla per la precisione di 1.002.044 vaccini somministrati. Delle persone vaccinate, 627.474 sono donne e 374.570 sono maschi. E ancora 754.901 appartengono al mondo […]

[…]

Top News

Coronavirus, 16.146 nuovi casi e 477 decessi in 24 ore

15 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Lieve calo nelle ultime 24 ore dei casi di coronavirus. I nuovi contagiati sono 16.146 contro i 17.246 di ieri. E’ quanto riporta il consueto bollettino del Ministero della Salute. Scendono i decessi a 477, il numero di guariti si incrementa di 18.979 mentre quello degli attualmente positivi si riduce 3.312 portando […]

[…]

Top News

Covid, il contagio cresce ma evitata l’impennata della curva

15 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il virus cresce ma senza le restrizioni nel periodo natalizio la curva del contagio si sarebbe impennata. Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, segnala una situazione in lieve peggioramento che però sarebbe stata disastrosa senza le chiusure nel periodo delle feste. “In Italia la situazione è di lieve crescita, questo è […]

[…]

Top News

Terna, messo in sicurezza sistema elettrico europeo

15 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La rete elettrica italiana gestita da Terna, ha prontamente reagito a un repentino calo di frequenza che ha coinvolto i sistemi di trasmissione di tutti i Paesi dell’Europa continentale, contribuendo in tempi rapidi al progressivo rispristino in sicurezza del servizio e alla continuità della fornitura senza alcuna conseguenza per gli utenti. Terna […]

[…]

Top News

Bankitalia, Pil ai livelli pre-Covid nel 2023

15 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La Banca d’Italia stima una crescita dell’economia italiana del 3,5% quest’anno, del 3,8% nel 2022 e del 2,3% nel 2023 quando recupererebbe i livelli precedenti la pandemia. E’ quanto emerge dai dati del Bollettino economico, secondo cui “gli investimenti riprenderebbero a crescere a ritmi sostenuti, beneficiando delle misure di stimolo, e sarebbe […]

[…]