Avellino, all’Ospedale Moscati cercano un super primario

Un bando che sembra fatto apposta per un super primario.

Così sostengono esperti della materia, secondo i quali l’avviso sarebbe stato preparato studiando alla perfezione il curriculum che pochi possono vantare. Fatto su misura, insomma.

Secondo Irpiniaoggi, però, c’è poco da malignare: l’Azienda Ospedaliera “Moscati”, è alla ricerca del super primario che possa essere all’altezza di una eccellenza sanitaria come quella di Avellino, puntando al meglio per individuare il vincitore del concorso descritto nella delibera numero 435, pubblicata sul sito dell’ospedale.

Qualità, competenze e capacità del possibile vincitore sono enunciate attraverso criteri piuttosto stringenti, con la richiesta di competenze assai specifiche e che limitano il campo a pochissimi eletti candidati, se non addirittura a un paio, in tutto, a livello nazionale.

Candidato super

C’è veramente tutto: “Manca solo l’indicazione del numero di scarpe e di capelli”, sottolineava in modo ironico un medico esperto, dopo avere impiegato un quarto d’ora per leggere le caratteristiche richieste.

Irpiniaoggi ha fatto un sondaggio interpellando 15 medici specializzati in tale branca della medicina: ebbene, consultando i ricchi curriculum dei colleghi più bravi, costoro non sono riusciti a individuare un collega con tali e tante qualità.

Ora al  Moscati sono tutti in fermento per sapere chi è il possibile nuovo  primario di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Avellino.

Dopo il sindaco

Dopo il pensionamento del dottore Giuseppe Galasso, ex sindaco di Avellino, era stato nominato un primario facente funzione.

Ora la Direzione Strategica ha predisposto l’iter concorsuale.

Per essere ammessi alla partecipazione al concorso, bisogna possedere requisiti e attitudini professionali specificati nalla voce profilo oggettivo e soggettivo.

Confrontando questo della delibera 435 con i bandi di altri concorsi dello stesso tipo pubblicati in Campania e altre Regioni – per il posto di primario di anestesia e rianimazione – emerge che le caratteristiche del potenziale nuovo primario del Moscati di Avellino sono descritte in maniera esageratamente dettagliata e precisa, una cosa raramente vista finora.

Camice pronto

3

Le indicazioni riportate nel bando del concorso, per dirla alla Dante, sembrano annunciare a (quasi) tutti i candidati “lasciate ogni speranza o voi che… partecipate”. 

Chi prenderà il posto dell’ex sindaco di Avellino?

Chi indosserà l’abito già pronto per il super primario?

Per il momento conosciamo i sarti, anzi gli stilisti. Aspettiamo qualche mese, poi ci sarà una bella sfilata.

 Sempre che non ci si scordi pure di questo concorso

Ultimi Articoli