Violenza sulle sonne, CS5 con gli studenti di Solofra e Dentecane

Insieme ad oltre 200 alunni della sezione associata del liceo scientifico “V. De Caprariis di Solofra e del Liceo classico “D. Pascucci” di Dentecane, oggi otto marzo, si è riflettuto in merito al drammatico fenomeno della violenza sulle donne. Prendendo spunto dalla proiezione di alcuni spezzoni dello spettacolo ideato da Serena Dandini, “Ferite a morte”, si è sviluppato un interessante e partecipato dibattito tra i ragazzi e gli operatori del Consorzio dei Servizi Sociali A5, in particolare p…

Insieme ad oltre 200 alunni della sezione associata del liceo scientifico “V. De Caprariis di Solofra e del Liceo classico “D. Pascucci” di Dentecane, oggi otto marzo, si è riflettuto in merito al drammatico fenomeno della violenza sulle donne. Prendendo spunto dalla proiezione di alcuni spezzoni dello spettacolo ideato da Serena Dandini, “Ferite a morte”, si è sviluppato un interessante e partecipato dibattito tra i ragazzi e gli operatori del Consorzio dei Servizi Sociali A5, in particolare psicologhe, su quanto siano ancora presenti nella nostra mentalità talune visioni e concezioni sbagliate del rapporto e delle relazioni con l’altro sesso. Da qui la convinzione e la determinazione di intensificare un lavoro e uno scambio inter-istituzionale tra scuole e Consorzio dei servizi sociali al di là della quotidiana e proficua collaborazione che già da tempo si sperimenta. Ai due appuntamenti hanno partecipato, oltre ai docenti dei due istituti superiori, cui va il ringraziamento per la disponibilità, e la dirigente del Liceo scientifico “De Caprariis”, prof.ssa Maria Berardino, il consigliere comunale Michele Russo, le psicologhe del Consorzio A5, Roberta Zollo e Laura Sasso, il responsabile dell’area famiglia, dott. Vincenzo Tomeo e il direttore del Consorzio A5, dott. Carmine De Blasio.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]