Videosorveglianza: a marzo si accenderanno le telecamere

Videosorveglianza in città: finalmente si parte. Il nuovo sistema di controllo del territorio sarà operativo a partire dagli inizi di marzo. Lo ha annunciato il questore di Avellino Sergio Bracco. Telecamere e lettori ottici per le targhe dei veicoli: sono questi gli strumenti tecnici a disposizione delle forze dell’ordine grazie ad un progetto finanziato direttamente dal ministero dell’Interno e fortemente voluto dall’ex questore De Iesu e dallo stesso capo della polizia, l’avellinese Manganelli. Gli ultimi due cantieri sono stati chiusi in via Luigi Amabile e via Dorso. Sono così terminati i lavori per cavi e fibra ottica. Saranno venti le telecamere attive a cui si agigungeranno cinquanta lettori ottici. Ma ecco i luoghi della città di Avellino dove saranno installate le telecamere del nuovo sistema di videosorveglianza: Angolo via Cappuccini-via Cannaviello, Angolo Piazza Aldo Moro-Via Colombo, Angolo via De Concilii-via Colombo, Piazza Kennedy, Piazza Libertà, Angolo viale Italia- via Brigata Avellino, Angolo Viale Italia-viale Marconi, Bonatti (altezza cimitero), Angolo via Tagliamento-via Morelli e Silvati, Variante (altezza caserma vigili del fuoco). A queste si aggiungeranno le otto già presenti: Piazza libertà (angolo Prefettura), Via De Concilii, Piazza Kennedy, Picarelli, Stazione ferroviaria, Tribunale, Stadio (lato curva Nord) e via Nappi.

Ultimi Articoli