Uil, Simeone: “La flessibilità non risolve i problemi”

AVELLINO – “La disoccupazione raggiunge ancora livelli da record, tutti lo avevano preventivato ma ogni volta che i numeri si manifestano drammaticamente si ripetono le insopportabili nenie di chi invece di sconvolgersi dovrebbe offrire soluzioni, piuttosto che slogan”. E’ quanto afferma Luigi Simeone, segretario generale della Uil di Avellino. “La crisi nonostante gli annunci non accenna a diminuire, la inesorabile perdita di posti di lavoro viaggia a ritmi vertiginosi di 1000 posti a…

AVELLINO – “La disoccupazione raggiunge ancora livelli da record, tutti lo avevano preventivato ma ogni volta che i numeri si manifestano drammaticamente si ripetono le insopportabili nenie di chi invece di sconvolgersi dovrebbe offrire soluzioni, piuttosto che slogan”. E’ quanto afferma Luigi Simeone, segretario generale della Uil di Avellino. “La crisi nonostante gli annunci non accenna a diminuire, la inesorabile perdita di posti di lavoro viaggia a ritmi vertiginosi di 1000 posti al giorno, quasi un nuovo disoccupato ogni minuto, e il governo ancora pensa che il problema si risolve con la “Flessibilità”.
Visione cieca come se le aziende licenziassero per mancanza di flessibilità, come se le imprese chiudessero con tante commesse e con scarse possibilità di utilizzo del personale e le banche non sostenessero le società per mancanza di capacità produttiva. Non si esce dalla crisi del lavoro senza creare lavoro, non si risponde alla più grave crisi occupazionale e produttiva del dopoguerra senza far ripartire la spesa pubblica, e poiché questo lo sanno tutti, se si continua ad offrire altra precarietà e insicurezza per il futuro delle imprese e dei lavoratori, è manifesta la volontà e la incapacità di costruire soluzioni preferendo la propaganda e gli annunci ad effetto transnazionale.
Il governo – prosegue Simeone – invece di offrire altra precarietà farebbe bene a costruire una soluzione per la Irisbus, magari facendo ripartire il piano per la sostituzione del parco Autobus delle aziende pubbliche oramai al collasso in tutto il Paese, farebbe bene e presto ma sarebbe scontato e semplice, quindi meglio continuare a fare mistero di paventate soluzioni di acquisizioni che durano il tempo di un lampo per poi svanire lasciando i lavoratori nella disperazione. Il piano delle opere pubbliche non parte, i cantieri si inaugurano ma mai partono, il completamento di lavori anche se finanziati si bloccano, ora anche il Capo dello Stato ci si mette che non firma il Decreto per la proroga del commissario per la Lioni- Grottaminarda (sarebbe la terza).
Nella Sanità anche in presenza di gravi carenze, non si procede all’inserimento di nuova forza lavoro solo per i blocco che interessa l’intero sistema regionale; I Comuni virtuosi anche con la disponibilità di risorse non possono spenderle per il blocco del Patto di Stabilità, e nei servizi Trasporti possono solo operare tagli visti i costi che gli sono stati scaricati e i tagli operati dalla Regione.
La Campania è l’ ultima regione italiana in quanto a capacità di spesa delle risorse europee, quindi non vi è da meravigliarsi se l’occupazione scende e la disperazione sale, ma ci chiediamo fino a che punto la politica pensa di poter bluffare, basta con le finzioni bisogna far ripartire subito la spesa pubblica, tagliare le tasse sul lavoro e sulle pensioni , e sperare che con il ripartire dei consumi, si riavvi il Paese prima che sia troppo tardi”, conclude Simeone.

Ultimi Articoli

Cronaca

Dramma a Sturno, poliziotto trovato morto in auto

29 Novembre 2021 0

Un uomo di 57 anni, poliziotto in servizio presso il Commissariato di Ariano Irpino, è stato trovato cadavere all’interno della sua auto nel territorio di Sturno. Ad ucciderlo un colpo pistola. Sono in corso indagini. […]

Attualità

Covid in Irpinia: 38 casi. 7 a Cervinara

29 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 797 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 38 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 3, residenti nel […]

Ariano Irpino

Ariano Irpino: furto dell’acqua, denunciato

29 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino hanno denunciato un uomo della Città del Tricolle, ritenuto responsabile di furto aggravato. Lo stesso aveva trovato il modo per “risparmiare” sulla bolletta dell’acqua. Il sopralluogo eseguito con […]

Avellino

Auto in fiamme ad Avellino

29 Novembre 2021 0

Paura questo pomeriggio in via Circumvallazione ad Avellino dove un’auto ha preso improvvisamente fuoco. La conducente, alla vista del fumo, è subito uscita dall’abitacolo mettendosi in salvo. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno […]