Tpl, attivato tavolo permanente dei segretari provinciali Ugl

I segretari delle Federazioni Provinciali degli Autoferrotranvieri di Ugl di Napoli, Caserta, Salerno, Avellino e Benevento hanno attivato un tavolo permanente per trovare soluzioni sulla vertenza-trasporto pubblico locale a tutela dell’utenza e dei lavoratori del settore. Coordinati dal Segretario Regionale della categoria Eduardo Leongito, I dirigenti sindacali hanno posto sul tappeto I principali problemi del trasporto pubblico locale interessato dalle procedure di gara per l’affidamento dei …

I segretari delle Federazioni Provinciali degli Autoferrotranvieri di Ugl di Napoli, Caserta, Salerno, Avellino e Benevento hanno attivato un tavolo permanente per trovare soluzioni sulla vertenza-trasporto pubblico locale a tutela dell’utenza e dei lavoratori del settore. Coordinati dal Segretario Regionale della categoria Eduardo Leongito, I dirigenti sindacali hanno posto sul tappeto I principali problemi del trasporto pubblico locale interessato dalle procedure di gara per l’affidamento dei servizi intraprese dalla Regione.
“Ci batteremo senza tregua contro la privatizzazione selvaggia del trasporto pubblico locale sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini – hanno detto I sindacalisti – e contro un’Amministrazione regionale che ha messo in ginocchio Il settore costringendo gli utenti a viaggiare a piedi e sottraendo ogni serenita’ ai lavoratori sul futuro loro e delle loro famiglie”.
“L’assessore regionale Vetrella ha pubblicato I bandi di gara del Tpl in Campania con sorprendente velocita’ e suddividendo I servizi in cinque bacini – ha detto Il segretario dei Trasporti Fulvio Fasano – , tutto cio’ in assenza di confronto con le parti sociali”. “Le aziende sono tutte sull’orlo del fallimento per I tagli nazionali e per l’ incapacita’ della Regione a trovare risorse – ha aggiunto Leongito – ; nel momento in cui si mettono a gara I servizi minimi regionali con un costo chilometrico ben al di sotto di quanto oggi viene erogato alle aziende, emerge con chiarezza l’intenzione di impoverire ulteriormente le aziende e portarle al collasso con conseguente perdita di posti di lavoro”.
“Se con le gare si pensa di far entrare quei privati che oggi gia’ si sono messi in evidenza in termini negativi perche’ pagano gli stipendi con grave ritardo, e’ chiaro che Il futuro dei lavoratori e’ fortemente a rischio – ha concluso Il segretario regionale degli Autoferrotranvieri – che ha annunciato iniziative di mobilitazione volte a difendere le aziende, i lavoratori e gli utenti”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]