Tetracloroetilene, la nota dell’on. Carlo Sibilia

In merito alla notizia diffusa dalla stampa locale secondo la quale la Regione Campania avrebbe dato l’ok all’utilizzo dei fondi funzionali alla serie di indagini sulle acque e sui suoli dell’area tra Montoro e Solofra interessata dall’emergenza tetracloroetilene, interviene il deputato del Movimento 5 Stelle, Carlo Sibilia, che si è interessato della questione con alcuni atti di sindacato ispettivo. “Come risulta dai verbali delle sedute della Conferenza dei Servizi svoltasi tra i vari Enti pre…

In merito alla notizia diffusa dalla stampa locale secondo la quale la Regione Campania avrebbe dato l’ok all’utilizzo dei fondi funzionali alla serie di indagini sulle acque e sui suoli dell’area tra Montoro e Solofra interessata dall’emergenza tetracloroetilene, interviene il deputato del Movimento 5 Stelle, Carlo Sibilia, che si è interessato della questione con alcuni atti di sindacato ispettivo. “Come risulta dai verbali delle sedute della Conferenza dei Servizi svoltasi tra i vari Enti preposti a risolvere la drammatica situazione della contaminazione delle acque – afferma il parlamentare avellinese – la necessità di avviare un piano di caratterizzazione e conseguente bonifica della falda inquinata, era stata sollecitata urgentemente anche dal consulente di parte dell’ATO. Tra l’altro, lo stesso consulente – continua Sibilia – sosteneva la necessità di dover informare correttamente la popolazione circa la gravità ed i rischi del fenomeno, dando corso, quindi, ad indagini epidemiologiche. In seguito a queste allarmanti notizie ho presentato due interrogazioni al Ministro dell’Ambiente che, da copione, non hanno avuto riscontro. Nel frattempo – incalza il portavoce irpino – la giunta regionale De Luca ha annunciato il nullaosta all’utilizzo di circa 1,2 milioni di euro per avviare la caratterizzazione sperando che il piano venga attuato completamente senza perdere altro tempo prezioso.
I cittadini di Montoro e Solofra – conclude Sibilia – subiscono da tempo i disagi derivanti dai continui blocchi dell’erogazione del servizio idrico ma soprattutto vorrebbero avere la garanzia del diritto alla salute e alla salubrità dell’ambiente”.

Ultimi Articoli

Top News

G20, Visco “Attendiamo buone notizie ma crisi non è finita”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La situazione economica e finanziaria, dovrà essere supportata dalla crescita. Ci attendiamo buone notizie dallo sviluppo economico, bisogna essere cauti prima di andare avanti. Non abbiamo parlato di uscita dalla crisi, ma siamo concentrati sulle policy di supporto”. Così Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, in conferenza stampa al termine della riunione […]

[…]

Top News

G20, Franco “Ripresa fragile e iniqua”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le condizioni dell’economia e della salute restano difficili. Dobbiamo monitorare la situazione e aumentare gli sforzi. I ministri e i governatori delle banche centrali, hanno riaffermato l’impegno ad aumentare il coordinamento internazionale. Ci siamo concentrati su alcune priorità. La ripresa è fragile e iniqua. Ministri e governatori hanno concordato la necessità di […]

[…]

Top News

Coronavirus, 20.499 nuovi casi e 253 decessi in 24 ore

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sfondano quota 20 mila i contagi da covid registrati nelle ultime 24 ore. Esattamente i nuovi positivi, secondo il bollettino del Ministero della Salute, sono 20.499 a fronte di un minore numero di tamponi, 325.404, un dato che fa impennare l’indice di positività al 6,2%. Calano però i decessi, 253, ieri erano […]

[…]

Top News

Franceschini “Il 27 marzo riaprono cinema e teatri in zona gialla”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cinema e teatri riapriranno il 27 marzo. Lo annuncia il ministro della Cultura Dario Franceschini su twitter: “Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su […]

[…]

Top News

Nasce il ministero della Transizione Ecologica

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge “Ministeri”, che riorganizza competenze e strutture di alcuni dicasteri. Nasce così con questo provvedimento il ministero della Transizione ecologica (Mite), che sostituisce il ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Ampio l’ambito di azione del nuovo dicastero, che assorbe, oltre […]

[…]