Terremoto, al via l’operazione “Solofra per l’Emilia”

SOLOFRA – E’ partita a Solofra la gara della solidarietà nei confronti di chi è stato colpito dal sisma in Emilia. A pochi giorni dalla terribile seconda ondata di terremoto che ha colpito le popolazioni del modenese e del ferrarese, la cittadinanza solofrana si è attivata in una pioggia di donazioni, iniziative spontanee, post su Facebook, passaparola, catene di e-mail.
Su input dell’associazione Playground Zone, prenderà il via questo pomeriggio e fino a sabato 2 giugno l’iniziativa “Solofra per l’Emilia”. I volontari del movimento, coadiuvati dall’assessore Tommaso Ruggiero, sulla scorta dell’analoga iniziativa messa in atto per per popolazioni abruzzesi, terranno una raccolta di generi alimentari e beni di prima necessità presso tutti i supermercati di Solofra. Inoltre, a partire dalle ore 16:30 di giovedì 31 maggio sarà attivo in viale Principe Amedeo un punto-raccolta a disposizione di quanti vorranno contribuire liberamente all’iniziativa benefica. Il torpedone e tutto il ricavato dalla due giorni di raccolta partirà alla volta dell’Emilia nella nottata di sabato.
“Per quest’importante iniziativa – scrivono i volontari di Playground – abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti i nostri concittadini e di tutte le altre associazioni presenti sul territorio. Ci appelliamo al buon cuore dei solofrani che conoscono bene cosa voglia dire la parola terremoto”. Per ulteriori informazioni è attivo il numero 3483792278.
Questi i beni necessari: latte (a lunga conservazione), biscotti/merendine, pasta/riso, scatolame/tonno/legumi, zucchero, sugo/confetture, the/caffe, olio, acqua, tutto il cibo che non deve essere tenuto in frigo e a lunga conservazione, assorbenti donne/anziani, pannolini bambini, sapone/bagnoschiuma/shampoo, dentifricio, spazzolini da denti, spazzole capelli, carta igienica, giocattoli, materiale per la prima infanzia, latte in polvere, omogenizzati, tettarelle/coppette/salviettine, vestiti e scarpe per uomo/donna/bambino/anziano, intimo (nuovo e sigillato), coperte/ lenzuola, cibo per celiaci.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]