Teatro, ultimi giorni di prelazione per confermare la poltrona

Grandi numeri per la campagna abbonamenti della nuova stagione del Teatro “Carlo Gesualdo” che porterà ad Avellino artisti del calibro di Fiorella Mannoia ed Arturo Brachetti, Alessandro Siani con Christian De Sica, Toni e Peppe Servillo, Claudia Gerini e Stefano Accorsi, Sabrina Ferilli e Manuel Frattini, Alessandro Preziosi e il Balletto di Mosca. In meno di tre settimane dall’avvio della campagna di sottoscrizione dei carnet per la rassegna Grande Teatro, sono già 496 i vecchi abbonati che h…

Grandi numeri per la campagna abbonamenti della nuova stagione del Teatro “Carlo Gesualdo” che porterà ad Avellino artisti del calibro di Fiorella Mannoia ed Arturo Brachetti, Alessandro Siani con Christian De Sica, Toni e Peppe Servillo, Claudia Gerini e Stefano Accorsi, Sabrina Ferilli e Manuel Frattini, Alessandro Preziosi e il Balletto di Mosca. In meno di tre settimane dall’avvio della campagna di sottoscrizione dei carnet per la rassegna Grande Teatro, sono già 496 i vecchi abbonati che hanno deciso di far valere il proprio diritto di prelazione e confermare il posto in platea e galleria per i 10 spettacoli in programma da ottobre a marzo. Nel dettaglio, i vecchi abbonati del “Gesualdo” si sono divisi tra i 177 che hanno deciso di confermare la propria poltrona per il Turno A, quello del sabato sera alle ore 21, e i 318 che, invece, hanno preferito il Turno B, quello dedicato allo spettacolo pomeridiano della domenica (ore 18:30). Grande appeal ha dimostrato anche la campagna abbonamenti per la rassegna di Teatro Civile. In questo caso, non si tratta di prelazioni, ma dal 18 giugno ad oggi sono stati già sottoscritti 142 abbonamenti per assistere ai 5 spettacoli in programma da dicembre a marzo con Marco Travaglio e Moni Ovadia, Vittorio Sgarbi e Simone Cristicchi, Daniele Russo ed Elisabetta Valgoi per lo spettacolo di Alessandro Gassman. Boom di prevendite anche per i due eventi speciali fuori abbonamento che hanno portato i botteghini del “Gesualdo” a staccare circa 700 biglietti in meno di tre settimane. Per il concerto del grande violinista Uto Ughi, accompagnato al piano dal Maestro Marco Grisanti, che inaugurerà di fatto la XIV stagione teatrale del “Gesualdo” il 20 settembre, i biglietti acquistati sono stati ben 335. Ancora meglio è andata la prevendita relativa alla grande Lirica targata Teatro di San Carlo. I biglietti per assistere al La Traviata di Giuseppe Verdi, per la regia di Ferzan Ozpetek e le scenografie di Dante Ferretti, in programma domenica 15 novembre, stanno andando praticamente a ruba. Dal 18 giugno ad oggi sono stati staccati già 374 tagliandi. La vendita dedicata ai vecchi abbonati che vorranno far valere il diritto di prelazione, iniziata giovedì 18 giugno, terminerà sabato 11 luglio 2015. Mentre, la vendita dei nuovi abbonamenti inizierà martedì 14 luglio e terminerà domenica 11 ottobre 2015. Inoltre, la vendita dei singoli biglietti di tutti gli spettacoli della rassegna Grande Teatro inizierà martedì 22 settembre 2015, mentre quella per i singoli biglietti della rassegna Teatro Civile inizierà sabato 24 ottobre. Sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento ai 10 spettacoli del cartellone di Grande Teatro al prezzo di 280 euro in platea e al costo di 220 euro in galleria. Acquistare l’intero carnet conviene, in quanto, il risparmio rispetto al costo di ogni singolo tagliando, è di 104 euro per la platea e di 75 euro per la galleria. Per le associazioni, gli Over 65 e i Cral il costo della platea è di 250 euro, mentre quello per la galleria è di 200 euro. Sconto del 30%, invece, per i giovani che non hanno compiuto ancora 30 anni. Per loro la platea costerà 195 euro, mentre la galleria 155 euro. Da quest’anno, inoltre, è possibile sottoscrivere un abbonamento speciale di galleria, al prezzo di 100 euro esclusivamente per i posti in Tribuna destra e sinistra, fila A dal numero 13 al numero 28 e in fila B dal numero 14 al numero 29. L’abbonamento ai 5 spettacoli della stagione di Teatro Civile, invece, costerà 80 euro per il posto unico numerato. Solo per gli abbonati al cartellone di Grande Teatro che acquistano contestualmente l’abbonamento al Teatro Civile il costo sarà scontato a 50 euro. Il biglietto per assistere al concerto di Uto Ughi costa 25 euro per la platea e 18 euro per la galleria. Per chi ha acquistato anche l’abbonamento per la stagione del Grande Teatro, potrà assicurarsi i tagliandi ad un prezzo speciale di 15 euro per la platea e di 10 euro per la galleria. Per assistere a La Traviata del Teatro San Carlo di Napoli il costo della platea è di 60 euro, mentre quello per la galleria è di 40 euro. Anche in questo caso, chi avrà acquistato anche l’abbonamento per la stagione del Grande Teatro, potrà assicurarsi i tagliandi ad un prezzo speciale di 35 euro per la platea e di 25 euro per la galleria. Per maggiori informazioni, telefonare al numero 0825.771620

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]