Tasi, ok a pagamento per immobili ERP o ex IACP in unica soluzione

AVELLINO – Si è riunita questa mattina, a Palazzo di Città, la settima Commissione Consiliare, presieduta da Francesca Di Iorio per un incontro con i rappresentanti sindacali delle associazioni di categoria degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. All’ordine del giorno l’applicazione dell’aliquota TASI agli inquilini degli alloggi comunali. Al tavolo, oltre ai rappresentanti sindacali di categoria di CGIL, CISL, UIL, era presente anche un rappresentate dell’Istituto Autonomo Case…

AVELLINO – Si è riunita questa mattina, a Palazzo di Città, la settima Commissione Consiliare, presieduta da Francesca Di Iorio per un incontro con i rappresentanti sindacali delle associazioni di categoria degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. All’ordine del giorno l’applicazione dell’aliquota TASI agli inquilini degli alloggi comunali. Al tavolo, oltre ai rappresentanti sindacali di categoria di CGIL, CISL, UIL, era presente anche un rappresentate dell’Istituto Autonomo Case Popolari.
Il confronto è stato utile per evidenziare il disorientamento degli utenti in merito all’applicazione della TASI, la cui aliquota, stando a quanto sostenuto dai sindacati, non sarebbe la stessa per gli inquilini degli alloggi comunali e quelli degli alloggi dello IACP. Di qui la richiesta delle parti sociali di esaminare la questione e adottare provvedimenti in merito. La Commissione, alla unanimità, di concerto con i responsabili degli uffici competenti del Comune di Avellino, ha valutato la possibilità, per i cittadini locatari di immobili ERP o locatari di immobili ex IACP, di versare in un’unica soluzione l’imposta TASI a loro carico, entro e non oltre il prossimo 16 dicembre, senza oneri aggiuntivi.
Alla luce del costruttivo confronto di stamane, il Presidente della settima Commissione Francesca Di Iorio, nell’esprimere soddisfazione per la fattiva collaborazione tra tutte le parti interessate, ha riconvocato il tavolo con i rappresentanti sindacali di categoria per venerdì, 24 ottobre 2014, per fare il punto sulla possibilità di equiparazione tra gli inquilini che vivono le stesse difficoltà. L’auspicio del Presidente Di Iorio è che la collaborazione emersa dal tavolo di stamane, possa essere l’inizio di un percorso condiviso teso a dare risposte, laddove possibile, alle fasce sociali più deboli che maggiormente risentono della crisi.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]