Tar: attestazioni Arpac per Terzigno prima di sversare in Irpinia

Il Presidente del Tar del Lazio ha accolto la tesi sostenuta nel ricorso della Provincia di Avellino contro la nuova ordinanza del Governatore della Campania, Stefano Caldoro, che prevede l’ulteriore trasferimento di rifiuti della provincia di Napoli presso la discarica di Savignano Irpino. Il Tribunale Amministrativo Regionale, sulla scia della sentenza della scorsa settimana dello stesso Tar relativa ai precedenti ricorsi, ha richiesto alla Regione Campania che l’organo competente – l’Arpac – dia “precise attestazioni” relativamente alle discariche di Terzigno e di Chiaiano (Napoli). Deve essere l’Arpac a certificare che quelle discariche siano sature e non la Sapna (la società di Napoli che gestisce il ciclo dei rifiuti in quella provincia), così come è stato dichiarato nel provvedimento del Governatore Caldoro. Pur non sospendendo gli effetti dell’ordinanza, il Tar stabilisce che senza l’attestazione dell’Arpac i conferimenti a Savignano sono illegittimi. Altro punto fondamentale è che il Tribunale Amministrativo Regionale nel decreto ha espresso la necessità che “siano indicate e documentate esaustivamente le iniziative in atto dell’Amministrazione Regionale” per arrivare alla gestione ordinaria dei rifiuti nelle province di Napoli e Salerno. Documentazione da predisporre e presentare per l’udienza del 31 agosto. “Il presidente del Tar ha bloccato l’uso strumentale e sistematico dei provvedimenti straordinari – dichiara l’avvocato Giancarlo Viglione, legale della Provincia di Avellino -. E’ una vittoria del diritto a salvaguardia del territorio. Oggi il presidente del Tar pone due principi: Si può sversare nella provincia di Avellino solo dopo che gli organismi tecnici competenti hanno attestato l’inidoneità delle discariche della provincia di Napoli; le ordinanze sono provvedimenti eccezionali, si può ricorrere ad esse solo dopo aver assunto tutte le iniziative per una gestione ordinaria del ciclo dei rifiuti in quelle province”. La Provincia di Avellino s’attende che oggi stesso o al massimo domani mattina l’Arpac provveda alla verifica delle discariche di Terzigno e di Chiaiano.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]