Successo per quarta tappa di “Estate in Irpinia”

“Per raccontare alcune emozioni bisogna partire dalla fine. La luce del cielo al tramonto, due candele, l’aglianico. Immersi nella campagna di Paternopoli tanti lupi Irpini nel silenzio e nel pensiero che, a pochi passi, un pino di 300 anni sa davvero chi siamo. Lui conosce il territorio: ha visto come si è sviluppato, dove ha sbagliato e cosa servirebbe per farlo rinascere. In quegli istanti abbiamo provato ad ascoltarlo, tutti insieme”. Così Francesco Celli, presidente dell’associazione Info I…

“Per raccontare alcune emozioni bisogna partire dalla fine. La luce del cielo al tramonto, due candele, l’aglianico. Immersi nella campagna di Paternopoli tanti lupi Irpini nel silenzio e nel pensiero che, a pochi passi, un pino di 300 anni sa davvero chi siamo. Lui conosce il territorio: ha visto come si è sviluppato, dove ha sbagliato e cosa servirebbe per farlo rinascere. In quegli istanti abbiamo provato ad ascoltarlo, tutti insieme”. Così Francesco Celli, presidente dell’associazione Info Irpinia. Così è terminata la quarta tappa di Estate in Irpinia di Info Irpinia. Un tuffo nell’identità Irpina fra Sant’Angelo dei Lombari, Rocca San Felice e Paternopoli. Una domenica straordinaria con oltre 100 visitatori nonostante il caldo. Si è partiti la mattina visitando la meravigliosa Abbazia del Goleto, con la guida dell’architetto Angelo Verderosa (TCI). Si è riflettuto ed approfondito il tema degli elettrodotti: veri e propri scempi ambientali a cui opporci fortemente. Dopodiché ci si è spostati alla Fattoria Forgione per scoprire come nasce il buonissimo formaggio Carmasciano. Profumi e sapori ancestrali. Il pranzo all’Agriturismo Forgione è stato rigorosamente a base di prodotti tipici locali, annaffiato da un ottimo aglianico. Il pomeriggio ci si è spostati a Rocca San Felice per visitare l’affascinante Mefite ed il Borgo Medievale insieme ad Alfonso Forgione (Pro Loco Rocca). In serata vi è stata una degustazione di vino e formaggi alla Cantina Fiorentino di Paternopoli. Una fantastica giornata per riscoprire i nostri patrimoni Irpini, per ritrovare se stessi, per conoscersi e creare quel magnifico senso di comunità. Una giornata per mangiare insieme, per ridere e per riflettere; per conoscere, per scoprire e per confrontarsi. Una giornata per sentirsi orgogliosi di quello che siamo”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]