Stop prenotazioni ambulatoriali al Criscuoli, protesta della Uil

“L’Ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi è stato vittima di tagli pesanti: nel corso degli anni, infatti, ha subito diverse modifiche sul piano sanitario tra cui la chiusura definitiva di diversi reparti come Ginecogia e Pediatria, ed una forte riduzione dei posti letto in Medicina e Chiururgia. Dopo la definitiva chiusura dell’Ospedale di Bisaccia, la Regione Campania che puntava ad una riorganizzazione della sanità sembrava dare qualche speranza in più all’Alta Irpinia, mediante il potenziament…

“L’Ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi è stato vittima di tagli pesanti: nel corso degli anni, infatti, ha subito diverse modifiche sul piano sanitario tra cui la chiusura definitiva di diversi reparti come Ginecogia e Pediatria, ed una forte riduzione dei posti letto in Medicina e Chiururgia. Dopo la definitiva chiusura dell’Ospedale di Bisaccia, la Regione Campania che puntava ad una riorganizzazione della sanità sembrava dare qualche speranza in più all’Alta Irpinia, mediante il potenziamento del Criscuoli di Sant’Angelo dei Lombardi, dove veniva confermata la Chirurgia, alcuni posti in Ortopedia ed altri per terapia intensiva post operatoria e rafforzata la rete dell’emergenza. Dopo oltre 3 anni da quel decreto niente è stato fatto. A tutto questo si aggiunge la sospensione da qualche giorno, come informa il personale addetto, delle prenotazioni dall’esterno agli ambulatori diagnostici, in conseguenza dell’applicazione della direttiva europea di 12 anni fa. Sicuramente non si tratta di una interruzione temporanea, tant’è che la sospensione di tutti i servizi degli ambulatori è prevista per tutto il 2016”.
“L’assistenza pubblica viene sempre più depauperata a favore dei privati, protesta la UIL FPL per il tramite del suo segretario provinciale Gaetano Venezia. Le prenotazioni agli ambulatori sono sicuramente sospese per la mancanza di personale a scapito di centinaria di utenti. I centri di altre strutture provinciali dell’ASL Avellino saranno sovraccaricati e molti cittadini quindi saranno costretti a rivolgersi ai privati, dopo che la passata gestione dell’ASL ha restituito alla Regione Campania circa 50 milioni di euro”, conclude la nota.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]