Sportello SOS Giustizia, M5S: “Presenza Bubbico è fuori luogo”

AVELLINO – Il Movimento 5 Stelle Avellino stigmatizza con forza la presenza del Viceministro dell’Interno Filippo Bubbico alla presentazione dello sportello “SOS Giustizia – Servizio di Ascolto e di Assistenza agli Imprenditori”, servizio volto ad offrire sostegno alle vittime o alle potenziali vittime del racket e dell’usura, che si terrà domani 28 marzo 2014 presso la Prefettura di Avellino. “E’ assurdo che il Governo, in un’occasione in cui sarà presentato uno strumento per la lotta al…

AVELLINO – Il Movimento 5 Stelle Avellino stigmatizza con forza la presenza del Viceministro dell’Interno Filippo Bubbico alla presentazione dello sportello “SOS Giustizia – Servizio di Ascolto e di Assistenza agli Imprenditori”, servizio volto ad offrire sostegno alle vittime o alle potenziali vittime del racket e dell’usura, che si terrà domani 28 marzo 2014 presso la Prefettura di Avellino. “E’ assurdo che il Governo, in un’occasione in cui sarà presentato uno strumento per la lotta all’illegalità, sia rappresentato dal senatore del Partito Democratico, imputato per abuso d’ufficio dalla Procura di Potenza per una nomina effettuata quando era presidente del Consiglio regionale della Basilicata.
Ci chiediamo come sia possibile che un membro del Governo e rappresentante dello Stato, rinviato a giudizio, su cui grava il sospetto di aver commesso un atto contro un’istituzione pubblica che egli stesso rappresentava, possa presenziare ad un evento in cui si parla di lotta al racket e all’usura. Questa è d’altronde la naturale conseguenza di scelte fatte all’origine da questo Governo, ovvero la nomina di ben cinque tra indagati e imputati tra i suoi sottosegretari, viceministri e ministri. E’ evidente ormai che l’art. 54 della Costituzione, in cui è scritto che: “I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore”, non viene rispettato. Quale onore ha chi deve rispondere di un reato? Non si capisce come si possa parlare di cambiamento quando chi, come il Governo, che dovrebbe dare l’esempio, fa di tutto per ricordarci che la questione morale passa sempre in secondo piano e che i modi di agire usati in passato, a partire dalle nomine, siano ancora sfacciatamente adoperati, tutto il contrario di quanto viene detto nelle dichiarazioni pubbliche su giornali e televisioni, meri spot elettorali”, conclude la nota.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino Bari : i lupi evitano nel finale la sconfitta

6 Dicembre 2021 0

Finisce in parità il monday night della diciassettesima giornata di serie C tra Avellino e Bari 1-1. In vantaggio la capolista con Antenucci al 33′ su rigore , pareggio al 83′ di Kanoutè per i lupi. IL TABELLINOMarcatori: rig. Antenucci 33′, Kanouté […]

Attualità

Covid in Irpinia: 14 casi

6 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 168 tamponi effettuati, sono risultate positive al Covid 14 persone: – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel comune di Atripalda; – 1, residente nel […]

Baiano

In possesso di cocaina e hashish, denunciato 30enne

6 Dicembre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile […]

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]