Silvestri: un errore chiudere il laboratorio di Analisi dell’Asl

AVELLINO – Approvato all’unanimità dal consiglio Comunale l’Ordine del Giorno proposto dal consigliere del Pdl Adelchi Silvestri sul laboratorio di Analisi della Asl che il commissario ad acta ha deciso di chiudere. Il consigliere ha chiesto al Sindaco, in quanto autorità sanitaria massima cittadina, di opporsi a tale chiusura. “Le motivazioni – spiega il dottor Silvestri- sono palesi e sono ben argomentate in un report presentato al commissario dallo staff che gestisce il laboratorio di analisi della Asl. Quel laboratorio ha ormai una importanza sociale e strategica territoriale troppo radicata e chiuderlo sarebbe un errore enorme. Il territorio ed i cittadini ne risulterebbero impoveriti. Dal report dei responsabili del laboratorio risulta chiaro come si sia riscontrato un crescente favore con il quale pazienti in trattamento chemioterapico e/o con anticoagulanti orali si rivolgono al laboratorio distrettuale e diventa sempre più frequente il ricorso di medici di base all’ approfondimento diagnostico attraverso il confronto professionale. Analogo valore aggiunto rivestono le attività del laboratorio nell’organizzazione e nel funzionamento del Centro Antidiabetico del Distretto, unica struttura pubblica operante nello specifico sistema di offerta della ASL. Il laboratorio rappresenta quindi un importante punto di riferimento per i cittadini, un riferimento che non può essere reciso con un taglio netto operato senza leggere il territorio. Si tratta di elementi di valutazione fondamentali perché rappresentano il valore aggiunto all’ assistenza e che contribuiscono a rafforzare il rapporto fiduciario con i cittadini, elemento basilare per lo sviluppo ed il successo dell’ assistenza sanitaria. Ad oggi il laboratorio con le sue 150mila/200mila erogazioni di servizio rappresenta un fulcro su cui puntare, un esempio di efficienza e affidabilità, grazie anche a risultati erogati in tempi strettissimi. Infatti i tassi di crescita annuali sono di innegabile rilievo. Insomma la domanda da farsi è: davvero in questo caso il piano di rientro serve a risparmiare? Sembrerebbe proprio di no visto che la variabile della “libera scelta” dell’utente premia questa struttura. facendo segnare tassi costanti di crescita, sia nel numero di utenti che nel numero delle prestazioni. Non bisogna poi dimenticare che il laboratorio dell’Asl è anche l’unico punto di riferimento per le indagini tossicologiche ed è l’unico competitor pubblico dei laboratori privati, quindi è assolutamente evidente quanti sia necessario il mantenimento ed il potenziamento del Laboratorio distrettuale, nella logica di rilancio e della massima integrazione del sistema di erogazione pubblica di servizi e prestazioni sanitarie”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]