Sicurezza sul lavoro, al via premio scolastico

Ha preso il via anche quest’anno il premio, rivolto a scuole primarie e secondarie, “Primi in Sicurezza” che giunge così alla sua nona edizione. Formasicuro Avellino, l’università LUPAM e il CPT-Cenai di Avellino hanno aderito formalmente all’iniziativa. Il premio, promosso dalla Rossini Trading, vede la fattiva collaborazione dell’Anmil e di Okay!, mensile per la scuola e rappresenta uno degli appuntamenti più seguiti dal mondo dell’educazione. “E’ sempre più importante diffondere la cultura della sicurezza sul lavoro fin dalle prime generazioni – afferma il presidente della Lupam Gerardo Santoli -e questo concorso da anni catalizza l’attenzione di insegnanti, bambini e ragazzi che hanno partecipato con entusiasmo e dando prova di impegno, profondità e creatività nello studiare e diffondere il valore della sicurezza sui luoghi di lavoro. La nostra speranza è che siano tanti gli alunni ch prenderanno parte all’iniziativa”. Negli anni ben 2800 scuole e un milione di alunni hanno preso parte al grande concorso che ha ottenuto altissimi riconoscimenti: dal patrocinio della Commissione Europea e della Presidenza della Repubblica, al Ministero del Lavoro. Quest’anno bambini e ragazzi saranno chiamati a esprimere la loro creatività utilizzando il colore quale tema di sfondo per comunicare in modo efficace il valore della prevenzione. Ogni classe partecipante dovrà produrre un elaborato con gli strumenti che gli sono più consoni: disegni, cartelloni, articoli giornalistici, test, spot promozionali, cd-rom, servizi fotografici, giochi di società e quant’altro. Totale libertà di espressione quindi per permettere a bambini e ragazzi di avvicinarsi ad un tema indispensabile per il loro futuro e la loro educazione ma che ancora fa fatica ad entrare nella scuola. Il lavoro delle classi sarà supportato da materiali divulgativi scritti in modo semplice e accessibile e presentati da una simpatica mascotte da cui i ragazzi potranno prender spunto e partire per un percorso di conoscenza e approfondimento di questo tema, informandosi sulle principali cause degli incidenti, sui sistemi di protezione, sulla normativa vigente e facendo proposte per migliorare le condizioni di lavoro e rendere i lavoratori sempre più sicuri e informati.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]