Sicurezza pavoncelli Bis, firmata intesa tra Cfs e Caposele Scarl

Siglato il protocollo d’intesa per la formazione e la sicurezza del “cantiere acquedotto Sele Calore – Galleria Pavoncelli bis”. La firma, venerdì 22 marzo nella sala polifunzionale di Caposele, tra la committenza dei lavori ed il Centro per la Formazione e la Sicurezza in Edilizia della provincia di Avellino. All’Ente bilaterale irpino il compito di gestire la didattica antinfortunistica rivolta ai lavoratori impegnati nella realizzazione dell’opera idrica funzionale a trasferire il trasporto…

Siglato il protocollo d’intesa per la formazione e la sicurezza del “cantiere acquedotto Sele Calore – Galleria Pavoncelli bis”. La firma, venerdì 22 marzo nella sala polifunzionale di Caposele, tra la committenza dei lavori ed il Centro per la Formazione e la Sicurezza in Edilizia della provincia di Avellino. All’Ente bilaterale irpino il compito di gestire la didattica antinfortunistica rivolta ai lavoratori impegnati nella realizzazione dell’opera idrica funzionale a trasferire il trasporto dell’acqua dalla Campania alla Puglia.
“Questa convenzione – dichiara entusiasta Michele Di Giacomo, presidente del Cfs irpino – rappresenta un traguardo importante per noi. Ci sarà un’attività formativa dinamica tesa a prevenire i rischi collegati alla situazione contestuale della rilevante infrastruttura che si andrà a fare”. “L’accordo con il Cfs – evidenzia Roberto Sabatelli commissario delegato dalla Presidenza del Consiglio – sarà finalizzato a sviluppare una didattica specializzata con la speranza che i fruitori, ossia lavoratori, preposti e dirigenti di cantiere, applichino ciò che hanno studiato”.
“Abbiamo sempre a cuore – dice l’ingegnere Romano Marani presidente della Caposele Scarl, struttura operativa del raggruppamento temporaneo d’imprese (formato da Vianini Lavori Spa, Ghella Spa e Giuzio Srl) che si è aggiudicato l’appalto del lavoro infrastrutturale – la salute dei lavoratori. E per questo scopo ci avvarremo del prezioso contributo messo in campo dal Cfs della provincia di Avellino”.
Laura Racalbuto, coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori, sottolinea, invece, come siano ipotizzabili, partendo da questa prima intesa, ulteriori sinergie di più ampio raggio. E sottolinea: “L’80 per cento degli infortuni avvengono per il comportamento errato dell’uomo. Da qui l’importanza di investire in formazione”.
Ritorna sulla valenza del protocollo Carmine Piemonte, vicepresidente del Cfs e segretario provinciale della Feneal-Uil: “Una convenzione – sostiene – essenziale in cui il nostro organismo metterà a servizio la sua professionalità formativa affinchè i livelli di sicurezza siano i più alti possibili”. “Un lavoro, quello della Pavoncelli bis, – dichiara Mennato Magnolia, segretario provinciale della Filca-Cisl – che parte senza dubbio col piede giusto in virtù delle procedure di sicurezza che si adottano attraverso un più che utile insegnamento apripista”. Sulla stessa linea d’onda Antonio Di Capua, segretario provinciale della Fillea-Cgil. “Un significativo obiettivo raggiunto – sostiene – sul fronte della sicurezza sui luoghi di lavoro. Finalità che va sempre perseguita in ogni contesto lavorativo”. Presente all’evento anche Pasquale Farina, sindaco di Caposele, che si è detto felice della partnership che punta a tutelare la salute dei lavoratori di un cantiere fondamentale per il territorio.
Ampio il raggio d’insegnamento declinato sulla sicurezza in cui sarà coinvolto lo staff lavorativo della Pavoncelli bis. I docenti del Cfs saranno, infatti, impegnati in una formazione per addetti al primo soccorso ed antincendio. Step preceduto con un corso, già partito, di formazione ed informazione dei lavoratori volto a fornire tutte le nozioni principali sugli aspetti della sicurezza, obblighi da rispettare e divieti per la prevenzione dei possibili rischi presenti durante l’attività lavorativa.

Ultimi Articoli

Top News

Droga, Dadone “Un giovane al giorno muore per overdose”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I dati del 2019 legati ai decessi per overdose tra i giovani parlano di uno al giorno con un aumento dell’11% rispetto al 2018, il 45% di questi è causato dall’eroina ma è in aumento anche l’overdose per cocaina”. Così Fabiana Dadone, ministra per le Politiche giovanili con delega per le politiche […]

[…]

Top News

Covid, Von der Leyen “Italia aveva ragione a chiedere l’intervento Ue”

6 Maggio 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Ricordo bene l’inizio della pandemia e l’appello dell’Italia all’Europa. Gli italiani chiesero la solidarietà e il coordinamento dell’Europa, e avevano ragione. L’Europa doveva intervenire ed è quello che abbiamo fatto”. Così la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, nel discorso sullo Stato dell’Unione.“L’Europa è l’unica regione a esportare vaccini […]

[…]

Top News

Tirrenia, appello a Giorgetti: “Poche ore per evitare la crisi”

6 Maggio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “Senza l’accordo di ristrutturazione di CIN, Tirrenia in A.S., come sancito dall’Attestatore, primario professionista terzo ed indipendente, recupererebbe forse fra il 10% ed il 19% del proprio credito di 180 milioni di euro, quindi una cifra fra 18 e 34 milioni di euro, ma non subito fra diversi anni e senza alcuna […]

[…]

Top News

Scuola, Bianchi “A settembre tutti in aula in sicurezza”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Voglio riportare a settembre tutti gli studenti in aula e in sicurezza”. Così, in un’intervista a la Repubblica, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. “L’obiettivo è avere tutti gli studenti in presenza, anche quelli delle superiori. E per farlo il nostro primo problema è garantire la sicurezza. La scuola oggi ha bisogno di […]

[…]