Seedorf, Formigoni e Nastassja Kinski a Piazza Irpinia

Parata di vip questa mattina presso Piazza Irpinia per il primo evento della giornata dedicata a “Imprese d’Irpinia”, il progetto con il quale la Provincia di Avellino intende ripercorrere le eccellenze e le peculiarità di una terra tanto antica quanto affascinante. Ospiti d’eccezione Clarence Seedorf, Roberto Formigoni e Nastassja Kinski. “Radici d’Irpinia” ha visto come protagonisti Saverio Moschillo, imprenditore e proprietario del marchio Richmond ed Enrico Preziosi, presidente di Giochi Pr…

Parata di vip questa mattina presso Piazza Irpinia per il primo evento della giornata dedicata a “Imprese d’Irpinia”, il progetto con il quale la Provincia di Avellino intende ripercorrere le eccellenze e le peculiarità di una terra tanto antica quanto affascinante. Ospiti d’eccezione Clarence Seedorf, Roberto Formigoni e Nastassja Kinski. “Radici d’Irpinia” ha visto come protagonisti Saverio Moschillo, imprenditore e proprietario del marchio Richmond ed Enrico Preziosi, presidente di Giochi Preziosi e del Genoa CFC. A moderare l’incontro il giornalista Luciano Capone, mentre a fare gli onori di casa Domenico Gambacorta, presidente della Provincia di Avellino: “L’Amministrazione Provinciale non poteva mancare all’appuntamento con l’esposizione universale di Milano. L’Irpinia c’è. E da protagonista. Vantiamo un territorio dalle ricchezze straordinarie, con un’offerta naturalistica che ci consente di essere ai vertici nell’enogastronomia e nelle produzioni agricole d’eccellenza, senza dimenticare la qualità di quelle intensive. A ciò s’aggiunga la determinazione e la generosità della gente d’Irpinia, caratteristiche che hanno portato tanti conterranei sulla ribalta internazionale nei vari settori in cui si sono fatti conoscere per il proprio talento e per la propria dedizione al lavoro, proprio come i due ospiti che abbiamo oggi con noi”. Saverio Moschillo ed Enrico Preziosi, entrambi di fiere origine irpine porteranno ad Expo la loro testimonianza di come, partendo da Avellino, si siano affermati su scala nazionale e mondiale. Testimonianze toccanti che hanno ripercorso la vita dei due imprenditori, dalla gioventù avellinese fino alla scalata al successo . Il presidente della Provincia ha poi omaggiato Moschillo e Preziosi con una targa di ringraziamento. Emozionante anche l’omaggio a Ettore Scola, regista e sceneggiatore cinematografico che si è affermato nel panorama del cinema italiano, e non solo. Nato a Trevico, comune della Baronia, il “balcone dell’Irpinia”, Scola ha sempre sottolineato le proprie origini avellinesi “Imprese d’Irpinia” rappresenta, un progetto che la Provincia di Avellino ha fortemente voluto, per salire in grande stile su un palcoscenico privilegiato e celebrare e presentare al mondo i valori che hanno fatto di quest’area geografica una terra fertile, descrivendo le potenzialità di un territorio caratterizzato da eccellenze storiche, imprenditoriali, artistiche e culinarie, da sempre punto di forza di questo popolo. L’Irpinia, grazie alle sue “stelle”, alle sue “radici”, ai suoi “imprenditori”, oggi è una realtà che può dimostrare un valore aggiunto, tra passato, presente e futuro.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]