Sanatoria immigrati: in Questura pervenute poche domande

IL CASO – Mancano ancora due settimane alla scadenza dei termini per la sanatoria stabilita dal Viminale per regolarizzare i lavoratori immigrati ma negli uffici preposti della Questura di Avellino sono giunte appena settanta domande da parte dei datori di lavoro. Un dato indicativo che fa riflettere eppure molto sull’andamento della procedura voluta dal governo Monti per stabilizzare badanti, manovali, operai che lavorano in nero e che stanno in Italia con un permesso di soggiorno a termine. In effetti la sanatoria ha lo scopo di far emergere queste irregolarità e la bassa adesione dei datori di lavoro è la conferma di questo malessere diffuso.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]