Salta “Il Pasto della Salamandra”: il forum dei giovani di Grottolella spiega i perché…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Non si terrà la tredicesima edizione de “Il Pasto della Salamandra”. Ad annunciarlo è il comitato del forum dei giovani di Grottolella, con un comunicato carico di amarezza. 

Le ragioni di questa scelta sono molteplici e non riguardano solo aspetti economici o procedurali – si legge -. Lo scorso Luglio 2017 il Comune di Grottolella ha ricevuto un finanziamento dalla Regione Campania (POC 2014-2020) per il progetto intitolato “Il Pasto della Salamandra” pari alla cifra di euro 40.000, dei quali soltanto 15.300 euro usufruiti per la XII^ edizione de “Il Pasto della Salamandra”. Con la restante parte dovevano essere svolte altre manifestazioni. I problemi sono sorti alla fine della terza serata quando si dovevano liquidare le varie spese. Fidandoci delle persone che gestivano il progetto, abbiamo anticipato una spesa di euro 2.500. La somma sarebbe dovuta rientrare nelle casse del forum quanto prima, ma ad oggi nemmeno l’ombra. Inoltre in questi mesi abbiamo protocollato al comune richieste di incontro con l’amministrazione comunale al fine specifico di salvaguardare l’evento più atteso e importante dell’anno, ma in nessuno di questi incontri abbiano ricevuto un valido aiuto e sostegno dal comune di Grottolella”. 

Nessuna risposta dal Comune, dunque, ma l’iter per l’organizzazione dell’edizione del “Pasto della Salamandra” è andato avanti: “Nell’attesa di risposte positive riguardanti la parte economica, abbiamo partecipato ad un incontro con il Maresciallo dei Carabinieri, Ufficio Tecnico, Polizia Municipale e Sindaco per far fronte alle norme sulla sicurezza che sono entrate in vigore lo scorso anno in seguito ai fatti di Torino. Durante questo incontro abbiamo marcato più volte la nostra problematica ad affrontare una spesa superiore a 2000 euro, per retribuire i 20 steward richiesti. Inoltre per recuperare qualche risorsa economica in più abbiamo chiesto che l’orario di chiusura degli stand e della musica fosse prolungato fino alle ore 2 ed infine collocare il palco principale in P.zza Angelo Maglio, posto tradizionalmente scelto, per fascino ed acustica, per il concerto principale. Purtroppo nonostante le nostre richieste ci è stata ugualmente prefissata la presenza di 20 steward e l’esclusione del palco principale in P.zza Angelo Maglio”    

In conclusione: “I cittadini hanno il diritto di sapere come si sono svolti i fatti e del perché siamo giunti a questa drastica, ma inevitabile decisione, che ci ha riempito il cuore di tristezza”

 

Ultimi Articoli

Top News

Mourinho difende i Friedkin “Qualcuno ride con le tasche piene”

23 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I Friedkin hanno ereditato tanti errori fatti dagli altri, così come Tiago Pinto. La proprietà ha speso tanto per rimediare a quegli errori, e c’è gente che ride con le tasche piene. Tanti milioni sono stati spesi e abbiamo dovuto spenderne altri per creare le condizioni per il successo del progetto”. E’ […]

[…]

Avellino

Sequestro di droga nel carcere di Avellino

23 Ottobre 2021 0

Importante operazione di servizio della Polizia Penitenziaria di Avellino, che ieri sera ha sequestrato dello stupefacente che stava per essere introdotto nella Casa circondariale. Ne da notizia il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, per voce […]

Attualità

Covid in Irpinia: 9 positivi

23 Ottobre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 419 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  9 persone: – 3, residenti nel comune di Avellino; – 2, residenti nel comune di Cervinara; – 1, residente nel comune di […]

Cronaca

Lioni: non rispetta il divieto di avvinamento, arrestato

23 Ottobre 2021 0

Si sono aperte le porte del carcere per un uomo arrestato dai Carabinieri della Stazione di Lioni, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Avellino. Il provvedimento scaturisce dall’inosservanza alle prescrizioni impostegli […]

Top News

Covid, 3908 nuovi casi e 39 decessi nelle ultime 24 ore

23 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 3.908 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 3.882) a fronte di 491.574 tamponi effettuati. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore sono stati 39 i decessi (anche ieri 39), che portano il totale di vittime da inizio pandemia a 131.802. Con quelli […]

[…]