Reti idriche: “Intesa concreta tra Ato, Acs e Provincia”

Il Segretario Generale della Cisl IrpiniaSannio Mario Melchionna parla di un intesa “concreta e positiva”, raggiunta al termine dell’incontro tra Ato , Acs e Provincia finalizzata alla presentazione di una richiesta di finanziamento alla Regione Campania per un ‘Grande Progetto sulla limitazione e sulla gestione delle perdite idriche in rete’ nell’ambito dell’accelerazione della spesa. “Partendo dalle priorità del Patto per lo Sviluppo, stabilite dagli attori del Tavolo stesso, finalmente una …

Il Segretario Generale della Cisl IrpiniaSannio Mario Melchionna parla di un intesa “concreta e positiva”, raggiunta al termine dell’incontro tra Ato , Acs e Provincia finalizzata alla presentazione di una richiesta di finanziamento alla Regione Campania per un ‘Grande Progetto sulla limitazione e sulla gestione delle perdite idriche in rete’ nell’ambito dell’accelerazione della spesa. “Partendo dalle priorità del Patto per lo Sviluppo, stabilite dagli attori del Tavolo stesso, finalmente una iniziativa che consegue in pieno l’obiettivo del Patto che, se realizzata avrà come immediata conseguenza benefit per il nostro territorio e per i cittadini che fruiscono di un servizio legato a costi altissimi.
Il Grande Progetto – prosegue Melchionna – ha un valore di 15milioni di euro e dovrà essere realizzato in almeno 12 mesi, partendo però da un ‘catasto delle reti’ e quindi uno screening completo dei 4.500 km di reti dislocate sul territorio Irpino che, dovrà documentare inefficienze per realizzare la nuova rete idrica. Sarà così possibile presentare un programma di progetti mirati da candidare all’ultima possibilità di finanziamenti europei 2007-2013, con un supplemento sull’accelerazione della spesa e guardare con attenzione a quelli previsti nella nuova programmazione 2014-2020. L’obiettivo finale è quello di suddividere l’intero territorio della provincia di Avellino in n.12 comprensori, dotare il nostro territorio di una infrastruttura idrica moderna e funzionale e soprattutto dimezzare i costi legati allo dispendio dell’acqua a vantaggio di tutti i cittadini.
La Cisl guarda con soddisfazione a questa grande occasione, un investimento urgente e necessario che, non può più essere rimandato non soltanto per un problema di finanziamenti legati ai tempi di progettazione e realizzazione dell’opera ma, soprattutto per le conseguenze legate ai costi dell’efficienza e del fabbisogno dell’intera popolazione”, conclude Melchionna.

Ultimi Articoli

Avellino

Carcere di Avellino: ancora violenza e sequestro di telefonini

2 Dicembre 2021 0

Ennesimo evento critico violento nella Casa Circondariale di Avellino. Ricostruisce l’accaduto Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE: “Un detenuto problematico con patologie psichiatriche, in un raptus di inaudita […]

Ariano Irpino

L’ ospedale di Ariano riceve il bollino rosa

2 Dicembre 2021 0

L’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino è fra i 354 ospedali italiani che hanno avuto assegnato il bollino rosa per il prossimo biennio. Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, premia il […]