Popolo di anziani: pochi bimbi e tanti giovani con la valigia pronta

Sempre più vecchi, sempre meno bambini e giovani. Negli ultimi 16 anni l’età media è calata di quasi cinque anni, con un indice di vecchiaia che è letteralmente schizzato, passando da 116 a 168. Sono numeri impietosi, una fotografia gelida. Il dossier sugli indicatori sociali diffuso dall’Istat descrive così il tessuto sociale della provincia di Avellino. Un andamento, quello relativo al progressimo invecchiamento della popolazione irpino, che si conferma di anno in anno. La fascia di età dai 65 anni in su è crescita tra 2002 e 2017 del 13% mentre quella tra 0 e 14 è dimunita del 3,5. L’età media come accennato è passata da 40, 5 anni a 44,6. Il quoziente di natalità è calato di due penti. Sulla stessa lunghezza d’onda anche quello che parametra i matrimoni. Crolla il numero medio di figli: è il dato più basso della Campania. L’età media al parto è cresciuta di due anni, superando quota 32 e il saldo migratorio sia verso altre zone d’Italia che verso l’Estero è sempre allarmante.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]