Piano strategico, la Uil approva la scelta di Sibilia e Galasso

Il Segretario Generale della UIL di Avellino, Franco De Feo, ha appreso con soddisfazione dell’incontro svoltosi a Palazzo Caracciolo tra il Presidente della Provincia Cosimo Sibilia e il Sindaco di Avellino Giuseppe Galasso. Un’azione comune tra i due maggiori enti locali della provincia, infatti, in materia di piano strategico potrebbe essere il punto di svolta per il futuro dell’Irpinia e del suo sviluppo. “La collaborazione – ha commentato De Feo – tra Provincia e Comune, e il successivo coinvolgimento degli altri comuni irpini, è la strada giusta per portare a casa risultati importanti. Viviamo un momento economico ancora particolarmente difficile dovuto alla crisi dell’apparato produttivo e della struttura occupazionale e mettere insieme le forze amministrative, politiche e sociali può significare non disperdere le energie e mirare ad un risultato immediato e prospero di iniziative per il futuro. L’Irpinia ha bisogno di ricominciare a correre e le Istituzioni devono mettere in campo tutto quanto in loro potere per dare una possibilità a questa provincia e ai suoi giovani. La scelta del Presidente Sibilia e del Sindaco di Avellino Galasso ci sembra un ottimo inizio del nuovo anno 2011. Auspichiamo che già dalla prossima settimana venga messa in campo una strategia che coinvolga il maggior numero di attori istituzionali e locali. Non possiamo perdere questo treno. Anche perché potrebbe essere l’ultimo a passare per le terre d’Irpinia. La collaborazione potrebbe portare risultati significativi anche dal versante del recupero dei due accordi di reciprocità per la piattaforma logistica in Valle Ufita e del progetto di rivalutazione di Avellino quale capoluogo di provincia, insieme all’ammodernamento delle reti telematiche a servizio delle Imprese del nucleo industriale di Pianodardine. L’impegno comune ed unitario che è auspicato dalle parti sociali (sindacali ed imprenditoriali) a sostegno del “Patto per lo sviluppo ed il lavoro”, approvato il 29 dicembre 2010 dal Consiglio provinciale, è assolutamente indispensabile per la buona riuscita del confronto con la Regione Campania ed il Governo Nazionale. Adesso bisogna mettere mano all’organizzazione degli Stati Generali della politica locale e parlamentare e delle Istituzioni territoriali per scrivere la prima pagina della nuova vertenza Irpinia. Il confronto interistituzionale tra Comune capoluogo e Provincia apre le porte ad una prospettiva di unità per il futuro per garantire prospettive di sviluppo e di occupazione ai lavoratori, ai disoccupati, ai giovani della nostra provincia.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]