Petruzziello: “Caldoro simbolo di ignavia politica”

AVELLINO – Ancora una volta il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, sfugge agli impegni assunti con l’Irpinia, aggiungendo un atteggiamento irridente nei confronti della nostra comunità, facendo sapere tramite una lettera che si duole per non aver potuto portare il suo saluto alla Provincia di Avellino. Noi non abbiamo bisogno dei saluti di Caldoro, l’Irpinia ha bisogno di rispetto, a partire da quello degli impegni assunti l’8 ottobre dello scorso anno, in seno al tavolo p…

AVELLINO – Ancora una volta il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, sfugge agli impegni assunti con l’Irpinia, aggiungendo un atteggiamento irridente nei confronti della nostra comunità, facendo sapere tramite una lettera che si duole per non aver potuto portare il suo saluto alla Provincia di Avellino. Noi non abbiamo bisogno dei saluti di Caldoro, l’Irpinia ha bisogno di rispetto, a partire da quello degli impegni assunti l’8 ottobre dello scorso anno, in seno al tavolo per il Patto per lo sviluppo”. E’ il commento del segretario provinciale della CGIL di Avellino, Vincenzo Petruzziello, dopo l’ennesimo mancato appuntamento con il reggente di Palazzo Santa Lucia.
“Caldoro è assente fisicamente e sotto il profilo istituzionale. Il Patto è fermo per colpe esclusivamente sue – dice Petruzziello – e non dovute ad incapacità ma a totale ignavia. Caldoro non ha sbagliato, in pratica non ha fatto nulla e chi non fa nulla non sbaglia mai, ma in politica l’immobilismo è riprova di incapacità. La Regione rimane l’interlocutore primario relativamente alle politiche di sviluppo per la provincia di Avellino. La mancata concretizzazione delle misure previste dal Patto, sulla Banda Larga, sulle reti idriche, sulla Piattaforma logistica e l’Alta Velocità e sugli altri interventi licenziati dal Patto ha un solo unico responsabile, il presidente Caldoro ed appaiono stucchevoli anche le difese d’ufficio avanzate da chi, non avendo più alcun ruolo in Regione Campania, tenta di individuare altri interlocutori alternativi alla Regione, rispetto al Patto per lo sviluppo, quando, invece, fino a ieri, essendo investito di funzioni a Palazzo Santa Lucia, affermava la piena competenza dell’ente regionale. Anche sulla candidatura dell’Irpinia al progetto pilota delle aree interne, per il quale la provincia, con il Tavolo per il Patto si è impegnata a produrre la necessaria delibera, la Regione mantiene un atteggiamento ostile, rinviando le decisioni in merito, vanificando l’impegno dei soggetti istituzionali locali”.
Petruzziello sottolinea anche l’atteggiamento del presidente Caldoro rispetto alla vicenda Irisbus: “Anche sulla più importante vertenza Irpina, quella della Irisbus, Caldoro ha inviato al tavolo del Ministero un funzionario regionale, facendo mancare del tutto il peso politico ed istituzionale della Regione Campania. Un atto che ribadisce la volontà di Caldoro di ignorare del tutto l’Irpinia e di non voler impegnare alcuna energia. L’unico interesse – aggiunge Petruzziello – è quello di spremere la comunità irpina per una manciata di voti, come attesta la presenza ieri di familiari di candidati della stessa area politica, con nessun esplicito mandato a ragionare e prendere impegni sul patto”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]