Odissea ticket all’Asl di Avellino, la Federconsumatori “chiama” il Prefetto

Apparecchiatura non funzionante oramai da quasi un anno. E nonostante le vibranti proteste di utenti e di associazioni dei consumatori nulla fino ad ora è cambiato. Stiamo parlando del totem per il pagamento del ticket presso l’Asl di Avellino. Una vera e propria odissea sia per i pazienti che per i loro familiari che quotidianamente si recano presso gli ambulatori di via Degli Imbimbo per effettuare visite specialistiche e vaccini. Allo stato attuale il ticket può essere pagato con bollettino postale oppure presso le farmacie autorizzate. “Tutto questo rappresenta sia un aggravio economico che un’ulteriore perdita di tempo” – sbotta Fiorentino Lieto della Federconsumatori. “Purtroppo – aggiunge – il direttore generale dell’azienda sanitaria locale, Maria Morgante, non ha preso in considerazione le nostre richieste e per giunta si rifiuta anche di incontrarci. Ecco perché saremo costretti ad investire della questione il prefetto di Avellino”.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, nel nuovo Dpcm chiusura bar e ristoranti alle 18

25 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il premier Giuseppe Conte ha firmato nella notte il DPCM con le nuove misure restrittive anti Covid. Le nuove misure, valide da domani, resteranno in vigore fino al 24 novembre. Confermato che le attività dei servizi di ristorazione (bar, ristoranti, pub, gelaterie e pasticcerie) sono consentite dalle 5 alle ore 18. Quattro […]

[…]

Top News

Coronavirus, Di Maio “Misure drastiche ora per salvare il Natale”

25 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – «Oggi l’Italia è chiamata a difendere prima di tutto la vita. E a fare qualsiasi cosa per riuscirci. Perchè senza la salute non c’è nemmeno il lavoro». Luigi Di Maio, nel giorno in cui Conte si prepara alla nuova stretta conferma in una intervista su Avvenire la durezza dei nuovi provvedimenti: «Servono […]

[…]