Al via progetto “La città dei bambini?…Costruiamola insieme!”

AVELLINO – “Non solo l’uomo ma anche le associazioni di volontariato debbono uscire dalla logica dell’essere “isola” se vogliono dare il loro contributo per incidere nella società, se vogliono dare uno spazio maggiore ai valori umani. In questo periodo di crisi il ruolo delle Organizzazioni di Volontariato assume un valore ancora più importante, di qui la nostra convinzione che il futuro di queste espressioni di concreta solidarietà sarà sempre più legato alla capacità di fare rete, dobbi…

AVELLINO – “Non solo l’uomo ma anche le associazioni di volontariato debbono uscire dalla logica dell’essere “isola” se vogliono dare il loro contributo per incidere nella società, se vogliono dare uno spazio maggiore ai valori umani. In questo periodo di crisi il ruolo delle Organizzazioni di Volontariato assume un valore ancora più importante, di qui la nostra convinzione che il futuro di queste espressioni di concreta solidarietà sarà sempre più legato alla capacità di fare rete, dobbiamo cominciare a trasformarci gradualmente, dobbiamo mettere insieme risorse e forze, sperimentare nuovi metodi di azione collettiva. Il compito del volontariato è sopratutto capire i bisogni della comunità, intercettare il disagio prima che diventi emergenza sociale.”
L’associazione di Volontariato Mondo Amico Avellino – ONLUS con l’Associazione di volontariato C.H.I.R.S. – ONLUS propongono il Progetto “La città dei bambini?…. Costruiamola insieme!” codice 07/A2, l’iniziativa è realizzata nell’ambito delle attività del Bando “Gettiamo le reti … anno 2012-2013 del Centro Servizi Volontariato Irpinia solidale – Avellino”. Il progetto si rivolge ai minori di età compresa tra i 6 e gli 11 anni appartenenti a nuclei familiari multiproblematici, evasori dell’obbligo scolastico, a rischio di coinvolgimento in attività criminose ed in comportamenti di disadattamento sociale o in manifestazioni di aperta antisocialità e persone con disabilità.
Il progetto si compone di due macro aree di attività: sostegno scolastico e laboratori didattico -ricreativi. Il sostegno scolastico – doposcuola è strutturato come supporto per il recupero delle lacune sia a livello linguistico che a livello più generale, nelle diverse materie curriculari. Un team di insegnati e volontari qualificati assistono i ragazzi nello svolgimento dei compiti. L’obiettivo è quello di garantire agli studenti facilità nell’approccio allo studio e la possibilità di acquisire un metodo di studio e di applicazione che alla fine consenta loro di raggiungere un elevato grado di autonomia. Il doposcuola è anche un momento socio-educativo in cui i bambini possono trovare adulti attenti alle loro esigenze. In questo ambiente i bambini vengono stimolati a interagire con i pari, a rispettare le regole, a sviluppare una personalità equilibrata e favorire il loro inserimento nel gruppo e nel territorio. Ci saranno due incontri settimanali e gli allievi possono scegliere i giorni di impegno liberamente, ciò consentirà l’integrazione con altre attività (sport, danza, ecc.) garantendo sempre un elevato grado di efficienza. L’obiettivo è favorire il recupero e un miglioramento dei risultati scolastici e delle capacità di apprendimento dei minori beneficiari. I laboratori didattico-ricreativi che vedranno coinvolti minori e ragazzi normodotati e affetti da disabilità. Arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale nell’ambito dell’evoluzione infantile, contribuendo a migliorare le capacità espressive, a rafforzare la consapevolezza di sé e a liberare le potenzialità creative insite nei bambini. I laboratori si suddividono in motorio-espressivo: balli e canti popolari e tecnico–manuali-sensoriali: lavorare con le mani, creare con la creta, costruire riciclando, scoprire giocando, riutilizzare inventando. L’obiettivo dei laboratori è favorire la creatività e la manualità, la socializzazione e l’integrazione tra soggetti normodotati e con disabilità per rimuovere barriere culturali e sociali. A conclusione del progetto ci sarà il “Family Party” durante il quale si potrà visionare la mostra dei manufatti realizzati dai bambini e assistere alla rappresentazione dello spettacolo di danze popolari.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]