Migranti, D’Agostino a Minniti si all’ccoglienza ma con progetti

“Salvo poche eccezioni, gli irpini hanno dimostrato con i fatti e senza grandi clamori di essere solidali con coloro che arrivano nel nostro Paese perché scappano da guerre e carestie. Questa generosità, però, va supportata con un’organizzazione che punti ad una vera integrazione e sia basata su criterir di ragionevolezza: i gruppi più numerosi di richiedenti asilo vanno destinati nei comuni più grandi, seguendo un criterio di proporzionalità”. E’ quanto scrive il deputato di Scelta Civica, Ang…

“Salvo poche eccezioni, gli irpini hanno dimostrato con i fatti e senza grandi clamori di essere solidali con coloro che arrivano nel nostro Paese perché scappano da guerre e carestie. Questa generosità, però, va supportata con un’organizzazione che punti ad una vera integrazione e sia basata su criterir di ragionevolezza: i gruppi più numerosi di richiedenti asilo vanno destinati nei comuni più grandi, seguendo un criterio di proporzionalità”. E’ quanto scrive il deputato di Scelta Civica, Angelo D’Agostino, in un’interrogazione parlamentare al Ministro dell’Interno, Marco Minniti. “L’accoglienza di coloro che vivono una condizione di difficoltà estrema – prosegue D’Agostino – non va messa in discussione: abbiamo il dovere morale e civile prima di salvare e poi di aiutare queste persone. E’ evidente, tuttavia, che qualcosa non ha funzionato nella dislocazione sul territorio dei vari gruppi di richiedenti asilo. Non è pensabile, infatti, che ci siano piccoli centri, di 700-1000 abitanti che sono chiamati ad accogliere un numero elevato di migranti, mentre nelle grandi città arrivano gruppi con poche unità. E’ chiaro a chiunque che l’obbiettivo di un’accoglienza dignitosa e di una vera integrazione si ottiene anche e soprattutto se si rispetta il criterio di proporzionalità”. “E’ altrettanto chiaro – prosegue il deputato – che gli amministratori locali non possono essere estromessi dalla gestione dell’accoglienza, che attualmente è affidata a cooperative che non sempre sono nelle condizioni di assicurare la integrazione delle persone che bussano alle nostre porte. Nessuno più di chi amministra i nostri comuni conosce la propria realtà e sa quali siano i posti più adeguati per ospitare i richiedenti asilo; nessuno più di un sindaco conosce la propria comunità, quali siano le associazioni di volontariato operanti sul territorio e in che modo si possano accogliere e integrare i migranti”. “Il Ministero dell’interno, pertanto, spieghi, al di là delle disposizioni normative recentemente presentate alla Camera, quali provvedimenti intenda introdurre per far sì che i migranti e i richiedenti asilo possano essere meglio integrati nelle nostre comunità, anche in ragione di una distribuzione che avvenga secondo il criterio di proporzionalità. E dica – chiude D’Agostino – quali posizioni intende assumere in sede europea affinché il Vecchio Continente offra finalmente un segnale vero di condivisione e sostegno all’Italia”.

Ultimi Articoli

Top News

Somministrate 26.682.630 dosi di vaccino, Liguria e Veneto in testa

16 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Raggiunge quota 26.682.630 il numero delle vaccinazioni somministrate in Italia, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute e aggiornati alle 17.12 di oggi, sabato 15 maggio 2021. Vaccino inoculato a 14.982.717 donne e 11.699.913 uomini. Il totale delle persone completamente vaccinate (a cui sono state somministrate la prima e la seconda […]

[…]

Top News

Italia “in giallo” tranne la Val d’Aosta, cambia la mappa dei colori

16 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sarà un’Italia quasi completamente in giallo quella rappresentata nella mappa del Covid a partire da lunedì 17 maggio. Il Ministro della Salute Roberto Speranza infatti, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 14 maggio 2021, ha firmato una nuova ordinanza che porta in zona gialla le Regioni […]

[…]

Top News

Lazio sconfitta 2-0, il derby va alla Roma

15 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La Roma batte la Lazio 2-0, vince il derby e tiene a distanza il Sassuolo. Le reti di Mkhitaryan e Pedro condannano la squadra biancoceleste a salutare il sogno Champions con due giornate di anticipo. Primo tempo equilibrato per le due squadre sul piano del possesso palla (49%-51%) ma nella prima mezz’ora […]

[…]

Top News

La Juve batte 3-2 l’Inter e resta in corsa per la Champions

15 Maggio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – La Juventus resiste per un tempo in inferiorità numerica, batte l’Inter per 3-2 in un finale infuocato e continua a sperare nella qualificazione alla Champions League. Gli episodi caratterizzano il derby d’Italia dello Stadium, con un rigore per parte nei primi 45′ assegnati da Calvarese dopo il richiamo all’on field review. Darmian […]

[…]

Top News

Berlusconi esce dall’ospedale

15 Maggio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi secondo quanto si apprende è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele di Milano, dove era ricoverato dall’11 maggio.“Ieri sera aveva qualche linea di febbre, niente di preoccupante, ha avuto qualche problema causato dal Covid, poi dal vaccino, poi qualche problema intestinale, mi auguro che al più […]

[…]