Migranti: “Basta business accoglienza, pronti ad aprire i conventi”

“Insieme all’amministrazione comunale e alla Prefettura si può creare un sistema virtuoso. Siamo pronti ad aprire i nostri conventi per accogliere gli immigrati ed evitare che questa emergenza continui ad essere un business da parte dei privati”. Così il vescovo di Avellino, monsignor Arturo Aiello che in più occasioni, anche recentemente, ha lanciato appelli sulla questione dei migranti. Il prelato ha anche chiarito le sue recenti affermazioni sulla città di Avellino e la necessità del “viagra”. “Non mi riferivo alla politica – ha detto – ma alla necessità di rinvigorire le iniziative di carattere culturale”. Dal vescovo anche parole sui giovani. “Senza di loro non c’è futuro – ha precisato – senza giovani non si va da nessuna parte sia come Chiesa che come società civile e come famiglia. L’attenzione ai giovani è vitale – ha concluso – se non si investe sulle giovani generazioni resteremo come gli ultimi mohicani”.

Ultimi Articoli

Top News

La Juve cede al Barca, Dembelè-Messi gol allo Stadium

28 Ottobre 2020 0
TORINO (ITALPRESS) – Il Barcellona trova per la prima volta la vittoria in casa della Juventus. Mai vincente a Torino nei sei precedenti, la squadra blaugrana porta a casa il successo per 2-0 nella seconda giornata di Champions League. Una vittoria che lancia la squadra catalana in testa al girone in solitaria. Alla vigilia speranzosa […]

[…]

Top News

Lazio in piena emergenza pareggia 1-1 a Bruges

28 Ottobre 2020 0
BRUGES (BELGIO) (ITALPRESS) – La Lazio in completa emergenza chiude sull’1-1 contro il Bruges nella 2^ giornata del girone F di Champions League. Succede tutto nel primo tempo, i biancocelesti vanno in vantaggio con Correa ma il calcio di rigore, regalato da Patric e segnato da Vanaken, fissa il risultato sul pareggio. La Lazio è […]

[…]

Top News

Covid, Macron reintroduce lockdown con chiusura fino al 1 dicembre

28 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel giorno in cui la Francia sfiora i 70 mila contagi in 24 ore, il presidente Emmanuel Macron si presenta in tv all’ora di cena e annuncia il lockdown a partire da venerdì. “Siamo sopraffati dall’accelerazione dell’epidemia” ammette.“I nostri ospedali saranno pieni, se non diamo un colpo mortale oggi i medici dovranno […]

[…]