Mercogliano, cinque panchine arancioni contro la violenza sulle donne

Cinque panchine di colore arancione per dire “no” alla violenza sulle donne e sulle bambine, nella giornata universalmente conosciuta come l’Orange Day. Il prossimo 25 novembre, in tutto il mondo, donne e uomini indosseranno qualcosa di arancione, i principali palazzi ed i monumenti verranno illuminati con lo stesso colore per promuovere la parità di genere e la lotta contro ogni tipo di violenza, fisica o morale, nei confronti delle donne e delle bambine.

La Città di Mercogliano sarà parte di questa mobilitazione planetaria installando cinque panchine arancioni in altrettanti luoghi (via Matteotti, viale San Modestino, Torelli, Capocastello, via Nazionale Torrette) che, grazie ad Analist Group, diventeranno un presidio “intelligente”.

Le sedute saranno munite di un apposito Qr-Code e dotate di tecnologia Nfc che daranno accesso all’interfaccia dedicata all’iniziativa presente sulla piattaforma Instanteat. Basterà utilizzare il proprio smartphone per inquadrare il Qr-Code o avvicinarlo alla panchina, per entrare nell’Orange Day targato Comune di Mercogliano-Analist Group.

Al suo interno sarà possibile consultare la presentazione dell’evento, che si terrà il 25 novembre (ore 17.30) all’interno del Palazzo della Funicolare, e leggere il messaggio dell’Amministrazione Comunale di Mercogliano; accedere alla sezione Girl Power, che contiene le citazioni più famose sull’importanza della donna, e a quella che illustra le funzioni del Centro Antiviolenza Ambito A02 di via Traversa 131/bis.

Sarà possibile, sempre tramite l’app, lasciare un proprio pensiero dedicato alla donna, al suo rispetto ed alla sua importanza nella società. Questo tramite la funzione “Il tuo post” che consentirà agli utenti la possibilità di caricare un proprio scritto digitalizzando l’iniziativa di raccolta messaggi già attiva con le urne, una per ogni panchina, distribuite in alcune zone della città (Comune, Centro Sociale Campanello, Centro Sociale “Città a Spasso”, Scuola Media e Piscina Comunale) e che poterà, tramite un sorteggio, all’assegnazione di una frase per ogni panchina.

Ultimi Articoli