Marchionne: “Sbagliata la protesta alla Fma”

Marchionne: “Sbagliata la protesta alla Fma”

“Dichiarare il blocco degli straordinari, come è successo alla Cnh di Modena negli ultimi tre sabati, oppure bloccare l’uscita dei materiali, come è accaduto alla Fma di Avellino non mi pare un atteggiamento molto collaborativo”. A dirlo è stato l’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne durante la relazione all’assemblea dei soci. Dure le reazioni in provincia di Avellino. Franco De Feo Della Uil dice: “Restiamo sbalorditi dalle affermazioni riguardanti l’atteggiamento sindacale alla FMA di Pratola Serra ed alle iniziative di mobilitazione e di lotta a sostegno delle rivendicazioni dei lavoratori. Rivendicazioni giuste e sacrosante, garantire i livelli di produzione di motori capaci di assicurare il mantenimento dei livelli occupazionali, non accettiamo strumentalizzazioni rispetto ad iniziative pacifiche che hanno visto protagonisti il Sindacato ed i lavoratori. Nell’occasione citata da Marchionne del blocco dei TIR abbiamo stigmatizzato l’invasione del piazzale FMA di Forze dell’Ordine, al pari di retate di delinquenti comuni. Vogliamo capire dalla FIAT se vorrà continuare ad essere la principale Azienda italiana o se intende separare il suo futuro da quello dell’Italia. E questo sarà possibile verificarlo nel piano industriale con i miliardi che intenderà investire nel nostro Paese. Per quanto ci riguarda, come UIL ed UILM, continuiamo a privilegiare il rapporto concertativo al tavolo contrattuale nazionale, in sede ministeriale, ed attendiamo un segnale forte da parte del Governo nell’incontro programmato per la prima settimana di aprile. Il sito produttivo di Pratola Serra dovrà produrre utilizzando tutte le sue potenzialità, le scelte della proprietà dovranno essere orientate a dare risposte positive ai lavoratori irpini e del Mezzogiorno in un momento in cui la crisi dell’industria sta mettendo in ginocchio migliaia di lavoratori e delle loro famiglie. Per questi semplici motivi auspichiamo un confronto costruttivo all’incontro nazionale e ci auguriamo che al tavolo si elimini, una volta per sempre, la tanto temuta parola esuberi per programmare un futuro produttivo e sereno dal versante occupazionale. In caso contrario dovremmo prendere atto della strumentalità delle dichiarazioni di Marchionne che col pretesto delle lotte democratiche dei lavoratori e del Sindacato si appresterebbe a definire scenari non rassicuranti. In tal caso saremmo costretti a difendere, con le più idonee strategie di lotta e di mobilitazione, i posti di lavoro ed il futuro dello stabilimento”.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 11.629 nuovi casi e 299 decessi in 24 ore

24 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 11.629 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 13.331), secondo i dati del Ministero della Salute – Istituto Superiore di Sanità a fronte di 216.211 tamponi effettuati su un totale di 29.893.362 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore soni stati 299 i decessi per un totale di 85.461 vittime. […]

[…]

Top News

Lozano non basta al Napoli, il Verona vince 3-1 in rimonta

24 Gennaio 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Il Napoli crolla 3-1 contro il Verona al Bentegodi che porta a casa una grande vittoria, per di più in rimonta. Eppure la squadra di Gattuso, reduce dal ko in Supercoppa con la Juve, ci aveva messo poco più di 8 secondi ad andare in vantaggio: dopo il calcio d’inizio Demme lancia […]

[…]

Top News

Destro spinge il Genoa, Cagliari ancora sconfitto

24 Gennaio 2021 0
GENOVA (ITALPRESS) – Grazie a una rete di Destro, il Genoa vince 1-0 a “Marassi” contro il Cagliari, che colleziona la sesta sconfitta consecutiva in campionato. Prosegue bene quindi la cura Ballardini, mentre trema la panchina di Di Francesco. Inizio arrembante dei padroni di casa che, dopo aver costretto gli avversari sulla difensiva, al 10′, […]

[…]

Top News

La Juventus batte 2-0 il Bologna, a segno Arthur e McKennie

24 Gennaio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – La Juventus dimentica la brutta serata di San Siro e, dopo il successo con il Napoli in Supercoppa, riparte in campionato. Gli uomini di Pirlo approfittano dei passi falsi delle milanesi e accorciano in classifica grazie al 2-0 (reti di Arthur e McKennie) allo Stadium contro il Bologna. Subito un episodio da […]

[…]