L’ultimo saluto a Pasquale Apicella: il SAP di Avellino ha commemorato l’agente morto in servizio

Lunedì 27 aprile, a Napoli, mentre tentava di bloccare la fuga dei rapinatori che avevano appena tentato un colpo in banca, l’agente scelto Pasquale Apicella ha perso la vita.

La cerimonia funebre, a causa delle restrizioni previste dall’emergenza sanitaria in atto, è stata celebrata in forma ristretta.

Per onorare la memoria del collega scomparso, in contemporanea con lo svolgimento dei funerali di stato, una delegazione della Segreteria provinciale del SAP di Avellino, rispettando le attuali misure di distanziamento sociale, si è recata presso la lapide del monumento ai caduti presente presso la locale questura, per depositare un omaggio floreale alla memoria di Pasquale Apicella.

“Piangiamo un altro collega che ha sacrificato la propria vita per servire il Paese e per difendere la legalità. Un sacrificio che ci auguriamo non resti vano e che merita di essere adeguatamente ricordato”, si legge nel comunicato del SAP.

Apicella, che ha lasciato la moglie e due figli, verrà commemorato in tutta Italia.

Ultimi Articoli