Lo sciopero della fame va avanti, crescono rabbia e disperazione

Secondo giorno di sciopero della fame e di presidio permanente davanti al comune di Avellino per gli ex parcheggiatori delle cooperative sociali. La protesta va avanti in forma pacifica. Ieri sera due di loro hanno accusato malori. Anche stamane hanno invano tentato di incontrare il sindaco Foti o qualche assessore. Nessuno – al momento – intende riceverli. “Resteremo a piazza Del Popolo – hanno rilanciato – fino a quando non ci saranno impegni precisi“. All’iniziativa hanno aderito una decina di ex addetti al servizio sosta nelle cosiddette aree chiuse.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]