Legge sugli appalti, vittoria della CGIL

“Con il varo della riforma sulla Legge sugli appalti l’Italia si dota di uno strumento in linea con l’Europa per prevenire piccole e grandi illegalità e sfruttamenti. Si tratta di una vittoria della CGIL che da anni ha proposto e sollecitato un riordino delle direttive che regolano il settore degli appalti pubblici e privati”. E’ il commento della Camera del Lavoro di Avellino, dopo l’approvazione in Senato della Delega che da il via alla Riforma. …

“Con il varo della riforma sulla Legge sugli appalti l’Italia si dota di uno strumento in linea con l’Europa per prevenire piccole e grandi illegalità e sfruttamenti. Si tratta di una vittoria della CGIL che da anni ha proposto e sollecitato un riordino delle direttive che regolano il settore degli appalti pubblici e privati”. E’ il commento della Camera del Lavoro di Avellino, dopo l’approvazione in Senato della Delega che da il via alla Riforma.
“Siamo soddisfatti del risultato che ci ripaga di una lunga battaglia che ha visto la CGIL in prima fila, per lungo tempo, quando abbiamo raccolto le firme per la legge di iniziativa popolare che voleva superare la prassi del massimo ribasso e che mirava ad introdurre elementi di garanzia sia per i lavoratori che per i cittadini. Oggi – osserva Antonio Famiglietti, segretario organizzativo della CGIL di Avellino – registriamo che la gran parte delle misure proposte dalla nostra iniziativa sono state recepite nella delega. Ci soddisfano anche i tempi stretti entro i quali la riforma dovrà essere attuata, segno che non rimarrà una sterile enucleazione di principi. In ambito locale – afferma Famiglietti – riteniamo che la nuova direttiva possa favorire trasparenza, legalità, efficienza, e maggior tutela dei diritti per i lavoratori, nei settori tipicamente interessati dai passaggi di cantiere e dal sistema degli appalti, come l’edilizia, il commercio, i servizi. Potrebbe essere un elemento che determina nuove condizioni di sviluppo per le aree depresse, come il Mezzogiorno e l’Irpinia – dice Famiglietti – che inserisce numerosi elementi di controllo e di trasparenza nella gestione delle risorse pubbliche. Il rafforzamento dei poteri dell’Anac, guidata da Raffaele Cantone è certamente una delle novità più importanti, al fine di far luce sui piccoli e grandi scandali che si sono consumati nella gestione degli appalti pubblici. Acquisiamo un chiaro strumento di verifica e si identifica una struttura di riferimento delle denunce per combattere la corruzione”.
Abbiamo sempre affermato che le imprese andavano valutate sulla base della reputazione guadagnata in cantiere e sulla osservanza delle legalità – dice Famiglietti – ora mettiamo in cantina il sistema del massimo ribasso, il sistema delle scatole cinesi dei sub appalti poco trasparenti, immaginando così di poter tutelare in primis i lavoratori, ed in seconda istanza i cittadini, che potranno avere certezza sui tempi di realizzazione delle opere e sulla trasparenza. Apprezziamo l’inserimento nella norma della clausola sociale e maggiori forme restrittive in caso di fallimenti o concordati. Noi abbiamo fatto la nostra battaglia – conclude Famiglietti – ottenendo un risultato più che soddisfacente. E’ la dimostrazione che la CGIL aveva indicato misure efficaci per porre un freno alla corruzione, per stimolare il rispetto della legalità, per introdurre elementi a difesa dei lavoratori e del lavoro, ma anche un impegno a continuare l’opera in termini di vigilanza e denuncia”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]