Legge sugli appalti, Ottava commissione recepisce indicazioni CGIL

“Il testo licenziato dall’Ottava Commissione e che approda in aula in materia di appalti e sul recepimento degli standard europei contiene molte delle indicazioni proposte dalla CGIL nella legge ad iniziativa popolare sugli appalti. Anche l’Irpinia e la CGIL di Avellino hanno contribuito in materia determinante affinché l’Italia possa dotarsi di uno strumento legislativo in linea con i parametri europei”. Così il segretario organizzativo della CGIL di Avellino, Antonio Famiglietti analizzando i…

“Il testo licenziato dall’Ottava Commissione e che approda in aula in materia di appalti e sul recepimento degli standard europei contiene molte delle indicazioni proposte dalla CGIL nella legge ad iniziativa popolare sugli appalti. Anche l’Irpinia e la CGIL di Avellino hanno contribuito in materia determinante affinché l’Italia possa dotarsi di uno strumento legislativo in linea con i parametri europei”. Così il segretario organizzativo della CGIL di Avellino, Antonio Famiglietti analizzando il testo che approderà all’esame del Senato, già apprezzato unitariamente da CGIL, CISL e UIL. “Il disegno di legge che andrà ora discusso in Parlamento contiene punti qualificanti mutuati senza dubbio dalla proposta della CGIL – continua Famiglietti – riteniamo che sia stato fatto un buon lavoro come testimoniano i numeri dell’adesione alla raccolta di firme per la proposta di legge ad iniziativa popolare presentata già alla presidente della Camera. La grande partecipazione, seguita all’impegno della CGIL di Avellino e di tutte le categorie testimoniano che il tema è molto sentito tra i lavoratori della Provincia di Avellino, in tutti i settori, considerando che il sistema degli appalti, oltre a rappresentare una fetta importante del mondo del lavoro costituisce anche lo scenario di maggiore preoccupazione sul fonte delle tutele per i lavoratori. Il nostro lavoro è stato premiato con il testo varato dall’Ottava Commissione e auspichiamo che in sede di discussione alle Camere possano essere recepiti altri elementi qualificanti della nostra proposta di legge supportata da centinaia di migliaia di cittadini. Tra i punti più importanti recepiti dalla Commissione, la proposta di privilegiare il metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa, il divieto al contraente di nominare il direttore dei lavori e la previsione di utilizzo nei lavori in appalto di manodopera locale”.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]