La responsabilità civile e penale del medico, confronto al Moscati

AVELLINO – Un confronto tra medici, avvocati e magistrati allo scopo di effettuare un’analisi completa delle più controverse problematiche riguardanti la responsabilità del medico, nonché della struttura sanitaria, approfondendo, alla luce dei recenti orientamenti della giurisprudenza, i relativi criteri di imputazione di responsabilità, con particolare riferimento alla colpa lieve e grave, al valore delle linee guida e dei protocolli terapeutici. Il Dipartimento di Onco-Ematologia …

AVELLINO – Un confronto tra medici, avvocati e magistrati allo scopo di effettuare un’analisi completa delle più controverse problematiche riguardanti la responsabilità del medico, nonché della struttura sanitaria, approfondendo, alla luce dei recenti orientamenti della giurisprudenza, i relativi criteri di imputazione di responsabilità, con particolare riferimento alla colpa lieve e grave, al valore delle linee guida e dei protocolli terapeutici. Il Dipartimento di Onco-Ematologia dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati”, diretto da Cesare Gridelli, ha organizzato il convegno dal titolo “La responsabilità civile e penale del medico”, invitando a relazionare in merito importanti esponenti delle diverse categorie a vario titolo interessate all’argomento di grande attualità. L’evento si terrà dopodomani, giovedì 16 luglio, a partire dalle ore 15, presso l’aula magna della Città ospedaliera (contrada Amoretta, settore B, primo piano). Gli obiettivi del convegno, inserito tra le iniziative dell’Azienda “Moscati” che mirano a migliorare, attraverso l’approfondimento di una tematica sempre più complessa e articolata, la gestione del rischio clinico e, quindi, a garantire una maggiore sicurezza per i pazienti, saranno illustrati dal Direttore generale dell’Azienda “Moscati”, Giuseppe Rosato, che lascerà poi la parola a Michele Rescigno, Presidente del Tribunale di Avellino. Seguiranno gli interventi del Procuratore della Repubblica Rosario Cantelmo, del Presidente dell’Ordine dei Medici Antonio D’Avanzo e del presidente dell’Ordine degli Avvocati Fabio Benigni. A entrare nel vivo dell’argomento relazionando sulla responsabilità civile del medico saranno Gaetana Marena, docente dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, e Maria Cristina Rizzi, magistrato del Tribunale di Avellino. Vincenzo Arbucci, Clinical Risk Manager dell’Azienda “Moscati”, parlerà del “Modello per la gestione del rischio clinico nelle strutture sanitarie: la certificazione dell’Azienda Moscati di Avellino”. Chiuderà i lavori l’intervento del Segretario Nazionale dell’Anaao Assomed, Costantino Troise, sulla responsabilità professionale del medico tra medicina difensiva ed iniziativa parlamentare.

Ultimi Articoli

Top News

Telefonata Draghi-Von der Leyen “L’Ue acceleri sui vaccini”

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi pomeriggio una conversazione telefonica con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Al centro dello scambio di vedute – rende noto Palazzo Chigi – è stato in particolare l’obiettivo prioritario di un’accelerazione nella risposta sanitaria europea al Covid-19, soprattutto per quanto […]

[…]

Top News

Gol, spettacolo ed emozioni: Sassuolo-Napoli finisce 3-3

3 Marzo 2021 0
REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – Succede di tutto tra Sassuolo e Napoli, tra errori e prodezze. Al Mapei Stadium decidono due rigori negli ultimi minuti, il primo realizzato da Insigne e il secondo da Caputo su sciocchezza di Manolas: finisce 3-3. Ennesimo passo falso degli azzurri che sembravano aver in mano la vittoria a pochi secondi […]

[…]

Top News

Coronavirus, 20.884 nuovi casi e 347 decessi in 24 ore

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Superano quota 20 mila i nuovi contagi da coronavirus in Italia, esattamente 20.884 in forte crescita rispetto ai 17.083 di ieri. Boom dei tamponi effettuati, ben 358.884 con un indice di positività che cresce al 5,8%. Sono questi i dati contenuti nel consueto bollettino sul coronavirus. I decessi sono 347, in leggerissima […]

[…]