La Polizia di Stato compie 168 anni: l’omaggio del Prefetto Spena ai caduti in servizio

Nel giorno del 168° anniversario, la Polizia di Stato ha celebrato la ricorrenza della sua fondazione.

Così come in tutti i capoluoghi di Provincia, anche ad Avellino si è svolta la celebrazione dell’evento. Una cerimonia che avrebbe dovuto svolgersi, come di consuetudine, in un’atmosfera “diversa”, ma così non è stato, a causa dell’attuale situazione epidemiolgica che ha investito il nostro Paese.

In questo momento storico, i beni più preziosi sono la salute e l’incolumità dei cittadini.

Alle ore 10, il Questore di Avellino Maurizio Terrazzi ha accolto il Prefetto di Avellino Paola Spena per celebrare l’evento, unicamente in forma simbolica, con la sola deposizione di una corona in memoria dei caduti, che hanno sacrificato la vita per la sicurezza della collettività.

Ultimi Articoli

Top News

Sanremo, 2^ serata tra gag, Schwazer, emozione Elodie e Pausini

4 Marzo 2021 0
SANREMO (ITALPRESS) – I palloncini sulle sedie colorate e il valletto munito di guanti per la consegna dei fiori sono i primi aggiustamenti della seconda serata del 71° Festival di Sanremo dedicata alla musica italiana nel mondo che si apre all’esterno, con Fiorello in versione angelo nero con ali di piume che entra all’Ariston dove […]

[…]

Top News

Telefonata Draghi-Von der Leyen “L’Ue acceleri sui vaccini”

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi pomeriggio una conversazione telefonica con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Al centro dello scambio di vedute – rende noto Palazzo Chigi – è stato in particolare l’obiettivo prioritario di un’accelerazione nella risposta sanitaria europea al Covid-19, soprattutto per quanto […]

[…]

Top News

Gol, spettacolo ed emozioni: Sassuolo-Napoli finisce 3-3

3 Marzo 2021 0
REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – Succede di tutto tra Sassuolo e Napoli, tra errori e prodezze. Al Mapei Stadium decidono due rigori negli ultimi minuti, il primo realizzato da Insigne e il secondo da Caputo su sciocchezza di Manolas: finisce 3-3. Ennesimo passo falso degli azzurri che sembravano aver in mano la vittoria a pochi secondi […]

[…]